Pedullà: “Piatek, cartellino in evoluzione, ma il Napoli c’è”

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alfredo Pedullà, giornalista

“Sarri sta molto bene, è rilassato e contento. L’apprendistato al Chelsea è stato rapido e l’entusiasmo è in crescendo. Non credo abbia necessità di prendere altri calciatori dal Napoli: la priorità era Jorginho e negli altri ruoli sta bene. Il problema è in attacco e probabilmente Sarri lo andrà a cercare altrove e non è detto che lo farà a gennaio.

Il Napoli c’è su Piatek, ma queste cose si fanno non si dicono. E’ un cartellino in evoluzione, siamo partiti da 4 milioni, siamo passati a 20 e siamo finiti a 40 milioni e se continuerà con questo ritmo, l’asticella supererà i 50 milioni. Più si alza l’asta, più Preziosi è contento.

Che Ancelotti possa aumentare di altri 3 anni il suo contratto è possibile perchè lo ha detto De Laurentiis. In generale, dico che i contratti di 6 anni sono troppo alti, ma per me anche 3 anni sono tanti: dovrebbero essere di 2 anni.

La telenovela Zielinski si è fermata sulla clausola. C’era un abbozzo di rinnovo che credo potrà risolversi alla Koulibaly. E’ Zielinski la priorità, ma anche su Callejon e Mertens avremo degli sviluppi da qui a Natale”.

Commenti