Ancelotti: “A gennaio fermi. Insigne e Koulibaly fuori? Macché…”

Il tecnico azzurro alla vigilia della sfida con la Spal: “Verdi è disponibile, sarà tra i convocati. Chi è in diffida gioca, non faccio calcoli pensando all’Inter”

Il turno dovrebbe essere favorevole, almeno sulla carta. Perché la differenza tecnica tra Napoli e Spal è notevole e perché da queste parti si continua a inseguire il sogno. Carlo Ancelotti dovrà preparare la novità, quella di giocare tre partite nel periodo natalizio a cominciare dall’impegno con gli emiliani, in programma domani pomeriggio, al San Paolo: “Natale è un momento importante per tutti noi, cercheremo di combinare l’aspetto lavorativo con quello festivo. Ci alleneremo a Natale, è una bella novità per il calcio italiano. In Inghilterra, la gente approfitta del boxing day per portare le famiglie allo stadio in maniera rilassata”, dice il tecnico napoletano. Non dovrebbero esserci novità importanti in formazione. Ancelotti ha escluso di poter tenere fuori Insigne e Koulibaly, perché entrambi in diffida. “Non ci penso proprio, anche perché non far giocare un giocatore in diffida significa fargli saltare due partite. Sono tre gare importanti e vogliamo ottenere il massimo, non faccio calcoli pensando alla sfida con l’Inter. Giocherà la formazione migliore. Non ci sarà Allan che ha un problema alla schiena”.

MERCATO — Non ci saranno arrivi e, probabilmente, anche partenze. Lo ha confermato lo stesso allenatore. “A gennaio non arriverà nessuno. L’organico mi soddisfa, è competitivo, un arrivo in più comporterebbe problemi per la gestione. Non partirà nessuno, a meno che qualcuno non s’incateni dinanzi al cancello del centro sportivo, perché vuole essere ceduto. Ma, al momento, vedo il gruppo compatto e felice”. Ancelotti non ha voluto commentare nemmeno le indiscrezioni che raccontano di un interessamento del Napoli per Pavard e Todibo: “Se dicessi che mi piace Pavard, mancherei di rispetto a Hysaj, Malcuit e Maksimovic dei quali sono molto contento. In questo momento il mercato futuro m’interessa relativamente”.

RITORNO IN ITALIA — In serie A è ritornato nella scorsa estate, Aurelio De Laurentiis gli ha affidato il suo progetto. Dopo cinque mesi ha un’idea ben precisa, Ancelotti, del nostro calcio. “L’esperienza che ho vissuto fuori è stata diversa, qui sto vedendo più partecipazione della gente, gli stadi sono pieni, la Var ha aiutato anche se necessita dei miglioramenti, non ci sono grandi polemiche. Se fossimo riusciti a arrivare agli ottavi anche noi e l’Inter avrebbero parlato di un calcio italiano in ripresa. Ma possiamo competere benissimo in Europa Legaue con noi, Inter e Lazio. Sulle discriminazioni, vedo che la presa di posizione del presidente federale ha avuto qualche risultato”.

FORMAZIONE — Allan non ci sarà, al suo posto dovrebbe esserci Rog, mentre per l’attacco Ancelotti non si è sbilanciato, potrebbero giocare Mertens e Milik con Insigne in panchina. Ma è solo un’ipotesi. “Davanti c’è competizione, c’è stato il periodo buono di Insigne, di Mertens, di Milik. Questi ultimi due non hanno nessuna complicazione nel potere giocare insieme, finora ho preferito sfruttare al massimo il momento migliore dei singoli. Verdi? Si è disponibile, sarà tra i convocati. In ogni modo auguriamoci che sarà un 2019 coi botti”.

MOGGI — Al tecnico del Napoli è stato chiesto di commentare pure la visita che ieri pomeriggio, Luciano Moggi ha fatto alla Juventus. “Moggi è stato alla Juve tanti anni ha molti rapporti personali, è stato il comandante di questa società. Il fatto che sia andato non mi sembra così grave”, ha detto Ancelotti.

Gazzetta

Commenti

Questo articolo è stato letto 715 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu