Corbo, Bergonzi, Zazzaroni, Nigro, Fedele, Caiazza e Grimaldi a Radio Marte

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Antonio Corbo, giornalista: Bisogna distinguere il calcio dal mondo che circonda il calcio. Sono sanzioni diverse che aveva prospettato il questore di Milano. Bisogna conoscere ciò che accade al di fuori dello sport: ho un po’ di esperienza. Ma cosa è accaduto fuori lo stadio? Si poteva evitare? Secondo me si. E’ una guerra, ma non si possono più combattere: bisogna bloccare le trasferte. Bisogna tutelare i tifosi, questi ragazzi che hanno famiglia”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Mauro Bergonzi, ex arbitro: Non ho visto Inter-Napoli, purtroppo sono stato uno dei pochi, rispondo in chiave di regolamento. L’arbitro deve sospendere la gara quando ci sono cori o striscioni razzisti. Deve fermare il gioco, poi tramite il quarto uomo fa le comunicazioni ed in caso di ulteriori cori il gioco sarà sospeso in maniera temporanea. Se tutto ciò continua bisogna tornare negli spogliatoi ed attendere. Quando si ritorna a giocare ed i cori ricominciano d’intesa con il questore o vice-questore si decide di sospendere in via definitiva il match. L’arbitro ha la facoltà di sospendere il match”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Ivan Zazzaroni (nella foto), direttore del Corriere dello Sport: Non è vero che solo i delinquenti hanno ululato a Milano, anche altra gente. Non sono cori da stadio, ma cori razzisti. Questa è una deviazione del tifo. Se percepiscono questi cori come razzisti sono cori razzisti, punto. Anche Mentana che è interista ha detto la stessa cosa. Salvini ieri ha detto che non si può morire per una partita, ma vorrei ricordare al ministro degli interni che non era andato lì il tifoso per la partita, ma per altro. Punizione forte e giusta. Paga l’Inter che ha meno responsabilità di altre, ma è giusto che si attrezzino per trovare i responsabili.

Due giornate a Koulibaly? L’applauso non doveva farlo, era nervoso e invece l’ha fatto. La situazione è sfuggita di mano all’arbitro e ne ha pagato le conseguenza anche Koulibaly. Il Napoli ha giocato male ed è la seconda volta che lo vedo così. Insigne ha giocato poco e mi dicono che siano volate parole grosse tra Lorenzo e Giuntoli. Allan peggiore in campo. Bologna? E’ un cantiere aperto. Il Napoli non deve buttare questa occasione. Razzismo? Purtroppo è così, c’è un evoluzione, da stadio a razzismo chirurgico. L’ululato verso un calciatore di colore non è previsto per me. E’ una roba vomitevole.”

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Luca Nigro, giornalista: Che Bologna arriva a Napoli? In crisi di risultati e con un gioco che latita. 3 pareggi e 3 sconfitte, ha segnato solo 2 gol. Non riesce a tirare in porta. Con la Lazio è stata una gara a senso unico ed ha giocato al 30%. Il Bologna non ha mai impensierito il portiere della squadra di Inzaghi. Pippo Inzaghi è in bilico e se domani dovesse perdere potrebbe essere ancor di più messo in discussione: la classifica parla chiaro”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Enrico Fedele: “Questi buu li abbiamo subiti al nord: dal colore della pelle al Vesuvio. Sono 30 anni che accade questo e nulla è cambiato. Li ho ricevuti anche io, ora ne parliamo, ma tra 7 giorni non se ne parlerà più. Non è una situazione di facile soluzione. Mazzoleni ha fatto un solo errore: non ha sospeso la gara. Ha arbitrato bene, ma non ha sospeso la gara. L’ufficiale di pubblica sicurezza avrebbe dovuto dire all’arbitro di sospendere la gara. La sospensione definitiva tocca al pubblico ufficiale con annesse penalizzazioni. Koulibaly è stato ingenuo a battere le mani. Avrebbe dovuto prendere 3 giornate: una per diffida, una per espulsione ed una per aver battuto le mani. Perché il Napoli ha perso contro l’Inter? Se vogliamo essere non dei pifferai dobbiamo fare una valutazione: il Napoli non fa goal su azione da 3 o 4 gare. Il Napoli segna da calci piazzati e di testa. Non bisogna guardare al risultato: il Napoli è da tempo offuscato. Zielinski e Ruiz non possono fare i registi”.

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Salvatore Caiazza, giornalista de’ Il Roma: “Questo non è calcio: l’Italia vuole imitare il modello inglese, ma non ha la forza di far rispettare la legge come invece accade in Inghilterra e abbiamo vissuto un Santo Stefano con un agguato. Il bilancio è di un morto e 93 minuti di razzismo puro nei confronti di Koulibaly e dei napoletani. Finalmente si torna a parlare di calcio e c’è da dire che se domani il Napoli gioca da Napoli, per il Bologna non ci sarà storia”

A Radio Marte nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Erich Grimaldi, avvocato: Ho presentato una diffida alla FIGC, all’AIA e al calcio Napoli per conoscenza. L’art. 11 del codice di giustizia sportiva dice che in caso di cori devono esserci delle sanzioni per la società per omissione di controllo e questo può portare anche ad una sconfitta. Si era stabilito di adottare la linea dura e far interrompere la gara in caso di cori e il Napoli ha chiesto più volte di interrompere la partita, ma Mazzoleni ha solo fatto fare un annuncio allo stadio Meazza.

Ho chiesto alla FIGC di indagare sul comportamento di Mazzaoleni e al calcio Napoli di presentare il reclamo alla Giustizia sportiva”. 

Commenti

Questo articolo è stato letto 412 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu