Gli interventi di Gianni Di Marzio, Antonio Giordano, Luca Marchetti e Xavier Jacobelli a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

“Il Napoli è uscito dalla coppa Italia, traguardo alla portata, e ora ha solo l’Europa League e credo che Ancelotti punterà tutto su questa competizione. A livello internazionale il Napoli ha acquisito credibilità e immagino che il gruppo stasera sarà agguerrito e spavaldo. 

Albiol è un giocatore troppo importante per il Napoli perché dirige i movimenti giusti ed è un leader della difesa per cui è una perdita importantissima, al pari di Mario Rui che stava giocando davvero bene sia in fase offensiva che difensiva. 

Ci aspettavamo qualcosa in più da Ancelotti, anche in chiave mercato e non dobbiamo nasconderci: credevamo che col suo arrivo, arrivassero a Napoli anche grandi calciatori. Così non è stato, ora però ci aspettiamo che l’Europa League prosegua il più possibile”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Antonio Giordano, giornalista

“L’epoca Hamsik è finita, ma è stata indimenticabile e resterà dentro di noi. Hamsik è un personaggio straordinario, di una sensibilità unica e il sentimento resta. 

Con Ancelotti il Napoli è piombato sulla luna e già programma il futuro. Va detto che il Napoli non accoglierà mai giocatori che abbiano superato i 30 anni per cui il mercato sarà sempre incentrato sui giovani”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Luca Marchetti, giornalista

“Il Napoli non ha la necessità di vendere per fare acquisti importanti perché non ha problemi di fari play finanziario, il bilancio è sano. De Laurentiis ha sempre avuto una gestione oculata, ma vorrei capire, e lo capiremo nei prossimi mesi, se è cambiato qualcosa sul discorso stipendi perché il Napoli non ha mai avuto problemi sul cartellino del calciatore, ma sull’ingaggio. Se cambiano queste dinamiche, quest’estate davvero ci divertiamo. 

Koulibaly rischia di andar via a fine stagione per eccesso di offerte. Anche Callejon rischia di andar via mentre Insigne resterà al 100%. Su Allan ci sono dubbi, dipenderà dal Psg, ma credo che un solo top andrà via e quindi uno tra Koulibaly e Allan. Callejon e Mertens sono over 30 e se il ricambio è questo, sono d’accordo con la società”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Xavier Jacobelli, direttore Tutto Sport

“Ognuno è artefice del proprio destino. Il ruolo di capitano è di fondamentale importanza nello spogliatoio di una squadra e credo che la pazienza dell’Inter sia esaurita. Non solo perchè la signora Icardi non sappia ricoprire il ruolo di manager, ma perchè il club, nella persona di Marotta, aveva chiesto riservatezza e indiscrezione circa il rinnovo di contratto di Icardi.

La fascia di capitano del Napoli ad Insigne è una cosa meravigliosa per il ragazzo, per il Napoli e per i tifosi perchè il senso di attaccamento alla maglia non è solo un modo di dire. Insigne è cresciuto a Napoli, ha il Napoli nel cuore ed è il simbolo dei napoletani per cui sono sicuro che farà ancora meglio”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 523 volte