Gli interventi di Andrea Marinozzi, Marco Bucciantini e Mimmo Malfitano a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Andrea Marinozzi, telecronista Sky

“Empoli? Allegri lo aveva detto, temeva di andare in difficoltà nella prima ora di gioco. L’Empoli gioca bene, ma poi arriva davanti alla porta e finalizza poco. Hanno avuto un po’ di problemi i società, i due esoneri hanno creato confusione: non era da esonerare Andreazzoli, ma non era neanche da richiamare al posto di Iachini. La Juve ha chiuso subito il campionato, il Napoli ha bisogno di un po’ di tempo con Ancelotti. L’arrivo di Cristiano Ronaldo sembrava un incentivo per le altre squadre, invece è parso uno scusante: speriamo l’anno prossimo cambi qualcosa. Europa League? Spero che il Napoli la vinca! Empoli-Napoli? Partita allenante, qualsiasi squadra con obiettivi lo è. L’Arsenal è di un altro livello chiaramente, ma nella doppia sfida gli azzurri sono favoriti”

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Marco Bucciantini, giornalisti

“Boxing Day? Non tutti i paesi hanno la stessa cultura, in altri paesi funziona, da noi il 26 dicembre è un giorno di festa. L’idea di passarlo allo stadio poteva piacere, anche se ci ricordiamo tutti cosa è successo in Inter-Napoli. Non so su quali basi il Boxing Day è stato accantonato, proporrei di inventare un giorno particolare per portare gente allo stadio, magari giocando tutti alle 15 e regalando 2 biglietti ogni due per favorire il flusso di famiglie allo stadio. Tre partite alle 19? Un adeguamento televisivo, sicuramente meglio che giocare alle 15 o alle 18 in settimana. I diritti televisivi influiscono sui bilanci delle società e quindi va tutelato questo tipo di interesse. Arsenal? Milgior momento possibile per i gunners, giocano bene come il Napoli ed Emery ha impostato anche una tattica diversa rispetto agli anni scorsi. Il Napoli deve allenare le proprie qualità, deve andare sempre al massimo per giocare bene e raggiungere gli obiettivi. L’Empoli? Un piccolo Napoli, vuole il pallone e ha attaccanti che si sacrificano. Hanno fatto sudare la Juve, il centrocampo è di alto livello tra Bennacer, Krunic e Traore. Di Lorenzo e Pajac sono esterni interessanti”.

A Radio Marte, nel corso della trasmissione ‘Marte Sport Live’, è intervenuto Mimmo Malfitano, giornalista

“L’Empoli ha ancora qualcosa da chiedere a questo campionato: deve conquistare punti per evitare la retrocessione e giocherà col coltello tra i denti contro un Napoli, che, invece, non ha più nulla da dire in chiave scudetto ed ha un vantaggio notevole sulla terza in classifica.

Insigne è un po’ fragile dal punto di vista caratteriale ed averlo eletto a grande talento di calcio italiano può non avergli fatto bene. Il fuoriclasse è colui che esprime le sue doti con continuità, Insigne invece alterna momenti di sconforto ad altri di esaltazione”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 476 volte