Insigne: “Napoli a vita? Se arrivasse un’offerta irrinunciabile potrei andare via”

Lorenzo Insigne con una maglia diversa da quella del Napoli? A non chiudere le porte all’ipotesi di una separazione è stato lo stesso numero 24 azzurro in un’intervista al Corriere dello Sport. “Se un giorno potrei giocare per un’altra squadra? In questa fase non ci penso neppure – esordisce l’attaccante di Napoli e Nazionale -. Però so che posso piacere. Finché starò qui darò il 110 per cento, ma ho 28 anni: è possibile che arrivi un’offerta irrinunciabile. Può succedere”. Non è facile essere napoletano e giocare per la squadra della tua città e Insigne spiega i motivi. “Le pressioni per me sono maggiori rispetto ad altri calciatori – ammette “Lorenzo il Magnifico”-. La gente da me si aspetta di più. Ha volte le responsabilità hanno effetti positivi, altre volte ci sono momenti controproducenti. Non siamo macchine, un periodo buio è inevitabile. E quando non vinciamo sto male. Mi scoccia arrivare a un passo dal vincere e poi non alzare un trofeo”.

Sull’Arsenal e l’infortunio

Sto bene, sono tornato in gruppo venerdì – prosegue Insigne -. Ora resta la rifinitura e deciderà Ancelotti. L’obiettivo è l’Arsenal. Si tratta di una squadra con tanta qualità, ma sarà dura anche per loro. E abbiamo il vantaggio di giocare il ritorno in casa al San Paolo”.

Sky

Commenti