Il punto sulla serie A dopo la penultima giornata di campionato

Mancano appena 90 minuti al termine di questa stagione 2018/19, assai noiosa fino a qualche mese fa e che ora è diventata affascinante in virtù della spettacolare lotta per la zona Champions, Europa League e salvezza. Questo penultimo turno, orfano del match Lazio – Bologna che si disputerà stasera all’Olimpico di Roma, ieri ha sentenziato, l’ennesimo scivolone della squadra di Spalletti, nettamente  annichilita, al San Paolo, da un Napoli sorprendente, vittorioso per 4 a 1,  quindi l’ulteriore pareggio della Juventus, 1 a 1, allo Stadium contro l’ Atalanta che ha raggiunto, a quota 66 proprio l’Inter,  che ora dovrà soltanto vincere, nell’ultima giornata, a San Siro, contro l’Empoli in piena bagarre per non retrocedere e che ieri ha stravinto contro il Toro al Castellani con l’identico punteggio degli azzurri. Anche il Milan, battendo un coriaceo Frosinone per 2 a 0, spera ancora nella qualificazione al torneo continentale più prestigioso, tuttavia mal che vada si trova già in Europa League. La domenica calcistica si era aperta con lo scialbo 0 a 0 del Bentegodi tra Chievo e Sampdoria, e con il successo del Parma, al Franchi ,per 1 a 0 nei confronti di una derelitta Fiorentina, mentre negli anticipi del sabato si sono registrate la vittoria dell’Udinese sulla Spal per 3 a 2 che ha sancito la permanenza nella massima serie dei friulani ed i pareggi tra Genoa e Cagliari per 1 a 1 e tra Sassuolo e Roma per 0 a 0. I giallorossi sembrano aver perso oramai il treno Champions. Con il pari di Marassi i rossoblù genoani rischiano parecchio e domenica dovranno andar a far visita proprio ai viola ai quali serve non perdere per stare tranquilli. Infine stasera il Bologna,  nel match con i biancocelesti di Inzaghi, appagati dalla vittoria in Coppa Italia,  potrebbe staccare il pass salvezza, rendendo senza significato la gara del Dall’Ara, con il Napoli della trentottesima giornata.

Commenti

Questo articolo è stato letto 470 volte