Sarri: “Traditore è chi fa prevalere l’obiettivo individuale sull’obiettivo collettivo”

Maurizio Sarri e il concetto di tradimento. L’attuale manager del Chelsea, in procinto di passare alla Juventus, ne ha parlato nel corso dell’intervista rilasciata ai taccuini di ‘Vanity Fair’ da oggi in edicola: “Traditore è chi si sottrae. Chi fa prevalere l’obiettivo individuale sull’obiettivo collettivo. Perciò a me delle maglie piace la metà davanti, dove c’è lo stemma della società. Dietro c’è il nome del giocatore: quel lato mi interessa meno”.

Sulla moda di baciare la maglia, questo il pensiero dell’ex tecnico del Napoli: “Perché privarsi di un atto d’amore in previsione di quello che succederà forse fra dieci anni? A Milano molti giocatori sono passati da qua a là. Sarebbe meglio non farlo in modo diretto, ma nel corso di una carriera può succedere”.

Fonte: tuttomercatoweb.com

Commenti

Questo articolo è stato letto 460 volte