Gli interventi di Paolo Liguori, Umberto Chiariello, Tancredi Palmeri, Carmine Zigarelli e Luis Suarez a Radio Punto Nuovo

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Paolo Liguori, Direttore Tgcom24: “E’ esagerato fare un processo a Bonucci, contro l’Armenia abbiamo vinto meritatamente. Ci sono stati ovviamente degli errori, ma fa parte del gioco; anche Verratti è stato ammonito ingiustamente ed era pure diffidato. Io non dico che simulare è giusto ma ci sono fatti di gioco su cui non possiamo imbastire dei processi. L’esultanza di Bonucci? Ognuno ha le sue motivazioni. E’ giusto sottolineare i comportamenti negativi, ma trovo esagerato il processo ad un giocatore con la sua carriera per un episodio. Avrei parlato allo stesso modo anche se fosse stata una partita del campionato italiano, l’episodio è stato ininfluente. Prima dell’intervallo l’Italia ha avuto almeno sei o sette occasioni da gol. Vedo tante simulazioni in giro, come quella di Mertens contro la Fiorentina e non gli abbiamo fatto nessun processo. Togliere la fascia da capitano è una questione molto delicata, basti pensare alla superficialità con la quale è stata sottratta ad Icardi, per quanto io stia dalla parte di Wanda Nara. E’ stata una questione di sessismo. Pardo fa le sue dichiarazioni perchè ha un personale interesse”.

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Umberto Chiariello, giornalista: “Sono testa dura. Dall’inizio del campionato cerco di essere politicamente corretto e a Napoli vengo accusato di non fare quadrato contro il Nord. Credo che bisogna avere un atteggiamento nuovo, non perchè la radio da questo incipit, ma perchè bisogna andare al di là degli interessi di bottega e fare ragionamenti erga omnes. Quale può essere? Lo sport è rispetto e bisogna rispettare lo sport. Bonucci capitano della Nazionale che simula, cadendo al suolo, a me fa specie. Quella maglia è sacra, è la maglia di Facchetti, Scirea, Baresi, di Picchi vituperato in Nazionale. Non può una maglia così storica, essere sporcata da un gesto così vile. La simulazione vuol dire truccare le regole, aggirarle. La simulazione dell’attaccante può anche starci, tendono spesso a cadere per procurarsi rigori; un difensore che si butta a terra per una presunta gomitata a me fa schifo. E io quella fascia, se fossi Mancini, gliela toglierei. So che nessuno ne parlerà, ma noi siamo uomini liberi. Domani tiferemo Italia, ma la fascia sul braccio di Bonucci, non ci piacerà”.

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Tancredi Palmeri, TMW: “Bonucci non avrebbe dovuto fare quello che ha fatto. Quando porta la fascia deve ricordarsi di essere un esempio: detto ciò, non si bruciano streghe in piazza. Abbiamo cominciato da poco la stagione, tranne quelli del Torino e chi gioca in Inghilterra. Belotti ha sbagliato due gol, ma la condizione del centravanti te la da il fatto di essere al posto giusto al momento giusto. E a noi un vero numero nove mancava da un po’. Immobile ha sempre una porta aperta in Nazionale, ma non è quello che segna di più: Quagliarella e Caputo hanno segnato di più l’anno scorso. Immobile gioca in una squadra con un modulo dove tutti giocano per lui. Nelle grandi occasioni, sia nei club che in Nazionale, ha sempre palesato deficit di personalità, non ha avuto le spalle larghe. Aveva più di tutti la strada aperta in Nazionale, era il più affidabile, ma le sue prestazioni lo hanno messo fuori. Se inizia a sostenere quelle prove, ne guadagniamo tutti. Ha segnato 9 gol in 33 partite con la Nazionale, Pellè ha reso di più. Balotelli? Deve fare almeno 20 gol e fare un anno di solo calcio, senza distrazioni. Quando Mancini lo ha richiamato, ha fatto una partita abulica”.

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Carmine Zigarelli, Presidente FIGC Campania: “Mi sono insediato da circa tre mesi, c’è un programma che stiamo portando avanti ed abbiamo preso molti impegni. Abbiamo portato l’Eccellenza a tre gironi da 18 squadre, vogliamo portare un po’ di tecnologia all’interno del comitato; abbiamo anche stipulato convenzioni per avvicinare le squadre di Ischia e Capri alla terraferma. Confermo i dati del presidente Sibilia, secondo i quali la Campania non è tra le top regioni in cui si verificano atti di violenza. Stiamo lavorando per una maturità sempre più crescente. Uno dei tre punti su cui lavorerò è la formazione: formando dirigenti e classe arbitrale si va avanti. Ci vuole anche rispetto dei componenti e condivisione dei punti critici per fare il bene del calcio campano”.

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Luis Suarez, ex calciatore: “L’Inter di Herrera era una squadra molto forte e completa in tutti i reparti: tutti remavano per arrivare alla vittoria. Rimproveravo spesso Mazzola perchè si incantava, ma era un calciatore molto bravo, costante e generoso. Herrera voleva sempre vincere, faceva di tutto, compresi allenamenti stressanti. Ruolo di Fabian Ruiz? Non lo conosco benissimo per dare un giudizio definitivo ma credo che possa fare tutti i ruoli del centrocampo. Trequartista? Magari sì, o comunque centrocampista che abbia libertà di poter attaccare: ha grande tecnica e visione di gioco. Il Napoli è stato bravissimo a prenderlo”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 1168 volte