Gli interventi di Gigi De Canio, Monica Scozzafava, Gianni Di Marzio e Gianluca Monti a Radio Marte

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gigi De Canio, allenatore

“Milik viene da un lungo periodo di stop e mi riesce difficile pensare che possa giocare 2 gare di seguito. Credo che Ancelotti abbia una rosa talmente ampia, soprattutto in attacco, da potersi permettere di far ruotare gli uomini. Milik ha bisogno di giocare con continuità, ma è necessario tutelarlo e metterlo prima nella condizione fisica migliore.

A Lecce ho visto un Napoli da una maturità impressionante, ma anche una percentuale troppo alta di errori per cui sono convinto che questa squadra possa ancora migliorare. 

Il Cagliari è cresciuto tantissimo e la presenza di giocatori esperti come Nainggolan ha dato alla squadra una consapevolezza diversa. Il Napoli non deve sottovalutarlo perché il Cagliari farà un campionato a ridosso delle grandi”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuta Monica Scozzafava, giornalista

“Chi critica De Laurentiis poi si fa prendere dall’entusiasmo, legittimamente, ed è questo che non mi piace. Il Napoli ha dimostrato di avere maturità non solo per come vince, ma per come approccia alle gara e per come gestisce le partite. Se riconosciamo ad Ancelotti un ottimo lavoro e alla rosa una ampiezza ed una versatilità, non capisco perché poi non si debba sostenere la squadra anche allo stadio. Non mi riferisco al pubblico delle curve che più o meno è presente, ma agli altri settori dello stadio che sono quasi sempre clamorosamente vuoti”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore

“Il Napoli a Lecce mi è piaciuto moltissimo, soprattutto il centrocampo composto da Fabian, Elmas e Zielinski. Anche Maksimovic mi ha convinto, ho sempre avuto qualche dubbio, ma a Lecce l’ho visto sicuro di se.  

Llorente si sta rifacendo della mancanza dei gol degli ultimi 2 anni. Ha coraggio ed è molto tecnico perché sa dove mettere la palla, ma Milik credo che si faccia ancora preferire. 

Il Napoli gioca bene, poi c’è entusiasmo nello spogliatoio e questo mi fa pensare che può essere l’anno buono. 

Ancelotti cambia spesso ruolo dei giocatori, i risultati gli danno ragioni quindi pure se non condividiamo certe scelte ce ne dobbiamo fare una ragione”. 

A Radio Marte, nel corso di Marte Sport Live è intervenuto Gianluca Monti, giornalista

“De Laurentiis rappresenta un presidente molto moderno e tiene testa ad industriali molto importanti. Ha, lui per primo, capito quale sarà il calcio del futuro: sempre più virtuale e questo ha portato ad una modernizzazione anche del pubblico che ha sempre meno passione. 

Può essere l’anno buono per vincere qualcosa per il Napoli, ma va detto che al momento le favorite per il campionato e per la Champions sono altre. 

Le rotazioni del Napoli sono corte solo a centrocampo, ci sono tanti interpreti però che possono adattarsi. Credo che Ancelotti farà esordire anche Gaetano che è sì giovane, ma se è forte, può certamente già essere impiegato”. 

Commenti

Questo articolo è stato letto 656 volte