Gattuso: “Pensiamo solo alla Fiorentina, domani ci giochiamo molto”

“La nostra testa è totalmente rivota alla partita di domani. Ci giochiamo tantissimo“. Gennaro Gattuso parla in conferenza stampa alla vigilia del match con la Fiorentina.

Napoli che è di fronte a un tris di gare nell’arco di una settimana tra Coppa Italia e campionato:

“Per quanto ci riguarda oggi conta solo l’incontro di domani. Lazio e Juventus verranno dopo. Contro la Fiorentina ci giochiamo una sfida importantissima, fondamentale per il prosieguo del nostro cammino”

“Affrontiamo una squadra viva, che corre tanto e tiene benissimo il campo. Dobbiamo essere completamente concentrati a domani perchè in questo momento non possiamo che pensare ad una gara per volta”.

Quanto aiuteranno gli acquisti di Demme e Lobotka?

“Sono due giocatori che ci daranno qualità di palleggio. Demme è un centrale che gioca massimo a tre tocchi, Lobotka è invece un conduttore di palla che può fare anche la mezzala. Entrambi ci saranno molto utili ma non mando i giocatori allo sbaraglio. L’intensità degli allenamenti si è alzata e bisogna che tutti entrino a regime nella giusta condizione”

La squadra sta ritrovando solidità, ma forse manca qualcosa in fase offensiva:

“Quando sono arrivato le mie priorità sono state difesa e centrocampo. Sicuramente possiamo sviluppare meglio la manovra ma non è una questione di attaccanti. Bisogna riempire maggiormente l’area e questo lo devono fare anche le mezzali”.

“Purtroppo in questo momento abbiamo assenze importanti quali Koulibaly, Mertens e Maksimovic. Non metto le mani avanti ma mi sembra chiaro che stiamo giocando sempre con gli stessi elementi una volta ogni tre giorni ed alcuni non erano abituati in passato ai 90 minuti”.

“Abbiamo cambiato metodologia di allenamenti, mi piace come sta crescendo la squadra, mi piace la gamba più veloce e la circolazione spedita della palla. Però per vedere risultati ancora maggiori ci vorranno ancora una quindicina di allenamenti”.

Che insidie può riservare la gara di domani?

Conosco la Fiorentina, l’abbiamo guardata con attenzione e sappiamo che hanno caratteristiche di velocità in avanti. Palleggiano poco ma verticalizzano tanto. Noi dovremo essere capaci di far girare palla e togliere a loro campo

Nel girone di andata il Napoli ha raccolto 24 punti, pensa che al ritorno sia possibile conquistarne tra 40 e 50?

Non sono un mago, sono un allenatore. Non posso prevedere il futuro ma posso dire che sono soddisfatto del lavoro che stanno facendo i ragazzi. Qui vedo il massimo impegno ogni giorno e tutti mi stanno dando la totale disponibilità. Sono fiducioso che presto questa squadra potrà mostrare il proprio reale valore“.

Fonte: sscnapoli.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 255 volte