Nel festival dei legni del San Paolo il Napoli vola alle semifinali di Coppa Italia

Spettacolare festival dei legni, ieri sera al San Paolo nel match tra Napoli e Lazio valevole per i quarti di finale della Coppa Nazionale, la cui detentrice era proprio la squadra di Simone Inzaghi. Ben quattro legni tra pali e traverse colpiti dalle due contendenti: due per i padroni di casa e due per gli ospiti, oltre ad un rigore fallito da Immobile, due reti annullate ai biancocelesti, giustamente per fuorigioco e due espulsioni, una per parte comminate dall’arbitro Massa di Imperia. Insomma una partita al cardiopalma che ha premiato gli azzurri, vittoriosi per 1 a 0, grazie al gol in apertura di capitan Insigne, tornato ai livelli di un tempo. Dunque dopo una partita, a dir poco rocambolesca e zeppa di colpi di scena, con il fischietto ligure vero protagonista con le sue decisioni, forse discutibili, il Napoli vola alle semifinali di Coppa Italia ed attende l’avversaria che uscirà dalla gara di mercoledì prossimo 29 gennaio, tra Inter e Fiorentina. Dal canto suo l’allenatore della Lazio ha palesemente manifestato tutto il suo rammarico  per la sconfitta, a suo dire, determinata dall’arbitro. Queste le sue parole al termine della partita:

Il fallo che ha poi portato all’espulsione di Lucas Leiva era inesistente, per cui non meritava il cartellino giallo. Lucas, sicuramente ha sbagliato a reagire in quel modo, ma il suo errore è venuto di conseguenza all’evidente sbaglio di Massa. Questa sera non meritavamo di perdere.”

Un grande contributo alla sofferta ma meritata vittoria degli uomini di Gattuso è stato dato dal pubblico del San Paolo, il ritorno degli ultra nelle Curve con i loro cori e canti durante tutta la gara, probabilmente, si è rivelato un’arma in più. Ora non c’è neanche il tempo di gioire per il risultato ottenuto, visto che tra quattro giorni, sempre a Fuorigrotta, ci sarà la super sfida di campionato, contro i campioni d’Italia della Juventus, un’altra gara molto difficile che nasconde numerose insidie. Tuttavia in questo momento il morale alto può dare una mano al Napoli e dopo la prestazione di ieri il “diavolo”, sotto le mentite spoglie bianconere, non appare poi così brutto come lo si dipinge.

Commenti

Questo articolo è stato letto 232 volte