Ranieri: “Troppi infortuni, ma c’è fiducia”

A pochi minuti dal pareggio. La Sampdoria non regge la pressione del Napoli, e alla fine cede alla maggiore qualità degli azzurri, che trovano un altro successo pesantissimo nella corsa all’Europa. “Abbiamo giocato contro un buonissimo Napoli, non ci ha sorpreso all’inizio anche se i due gol fanno pensare diversamente. Ho dovuto cambiare sistema di gioco passando col 4-3-1-2 e così abbiamo ripreso bene la partita in tutto e per tutto, nel secondo tempo abbiamo fatto meglio ma poi quando si fanno degli errori loro hanno giocatori che sanno fartela pagare, quindi complimenti a loro” ha ammesso Claudio Ranieri, intervistato al termine della gara da Sky Sport. Sulla pericolosità della Samp ha sicuramente influito l’uscita dal campo per infortunio di Quagliarella e Ramirez: “Sono uomini di qualità, per cui se vengono a mancare scende il livello tecnico. Peccato, avevamo fatto grandi cose ma poi sono stato costretto a fare cambi per infortuni senza potermi giocare tutte le mie carte totalmente”.

I blucerchiati hanno subito 15 reti nella prima mezzora di gara: un dato che deve far riflettere: “Sicuramente non entriamo in campo col piglio giusto ma fortunatamente poi siamo in partita. Abbiamo fatto fatica perché facevano girare palla velocemente e arrivavamo sempre secondi. Cambiando disposizione tattica siamo andati meglio però. È la terza volta che metto la squadra così: col Lecce stavamo perdendo, col Cagliari vincevamo 3-1 ma poi abbiamo perso 4-3. Dobbiamo essere determinati e fare meno errori possibili. Esco sempre con fiducia, siamo a quattro punti sulla zona salvezza e dobbiamo continuare a lottare, stiamo in salute e si vede da come giochiamo contro queste squadre forti. Sappiamo che appena scendiamo un attimo poi affoghiamo, quindi dobbiamo restare uniti e credere in ciò che facciamo”. Infine, un commento a parte sulla prodezza di Fabio Quagliarella: “Sta bene, si allena bene e quindi ci dobbiamo aspettare queste perle: speriamo ci portino dei punti, perché altrimenti è un peccato sprecarle così”.

Sky.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 332 volte