IL PUNTO SULLA A. 28esima giornata, classifica invariata

La 28esima giornata d serie A, conclusasi con il successo al fotofinish dell’Inter, per 2 a 1, al Tardini di Parma, nel posticipo di ieri sera, non ha cambiato nulla al vertice della classifica. Tutte le big, tranne la Roma hanno conquistato i tre punti in palio. Ha cominciato la Juventus nell’anticipo di venerdì scorso, battendo il Lecce per 4 a 0, quindi la Lazio, che si è  imposta, in rimonta, per 2 a 1 sulla Fiorentina, poi l’Atalanta, corsara ad Udine per 3, a 2, il Napoli vincente a Fuorigrotta contro la Spal per 3 a 1, ed infine il Milan che ha sconfitto la Roma per 2 a 0. I gillorossi restano quinti ma ora sentono il fiato sul collo della squadra di Gattuso, che ha ridotto le distanze a soli tre punti. Per gli azzurri, ovviamente, quinti o sesti non fa differenza in quanto sono già matematicamente in Europa League, grazie alla conquista della Coppa Italia, Tuttavia sarebbe motivo di soddisfazione ed orgoglio  sorpassare la compagine della capitale, dopo il mezzo disastro della prima parte del campionato. Anche il Cagliari ha fatto suo il risultato imponendosi sul Torino, in casa, per 4 a 2. In coda, inoltre,  importante vittoria del Bologna a Marassi, sponda Sampdoriana per 2 a 1, mentre si sono divisi la posta in palio Brescia e Genoa, 2 a 2 il finale e Sassuolo e Verona con un rocambolesco 3 a 3. Nel prossimo turno che inizierà già domani sera con i primi due anticipi, il Napoli sarà a Bergamo per sfidare l’Atalanta, autentica macchina da gol di questo torneo.Un big match affascinante che Mertens e soci vogliono vincere non fosse altro che per vendicare la partita dell’andata in cui furono scippati di un successo più che meritato in virtù degli orrori commessi dall’arbitro Giacomelli.

Commenti