PARMA-NAPOLI, LE PAGELLE: UN NAPOLI SPENTO PAGA GLI ERRORI DI KK E MARIO RUI

MERET SV: Mai impegnato seriamente, viene spiazzato su entrambi i rigori del Parma

MAKSIMOVIC 6: Partita senza sbavatura del centrale serbo. Una sicurezza anche negli anticipi.

KOULIBALY 5,5: Macchia la sua buona prova con un errore evidente, al di là del contatto lieve che costa la sconfitta al Napoli.

DI LORENZO 6,5: Più pimpante del solito, si muove bene lungo l’out di destra in fase offensiva.

MARIO RUI 5: Anche se lieve il contatto del primo rigore, resta l’ingenuità. Poco propositivo in attacco.

DEMME 6: Solita prova di sostanza e di quantità del centrocampista italo tedesco (LOBOTKA SV)

FABIAN RUIZ 5,5: Ci si attende sempre la giocata illuminante dal talento spagnolo. Pochissimi lampi, stasera poco ispirato, come tutto il Napoli da un qualche settimana.

ALLAN 4,5: Fatichiamo a riconoscere il brasiliano. Errori tattici e di concetto. Lontano parente del giocatore ammirato sotto la gestione Sarri e anche della prima parte del Napoli di Ancelotti. (ELMAS: Gioca diversi palloni, entra in campo determinato)

LOZANO 6: La prova come falso 9 è assai deludente. Meglio da esterno destro, suo ruolo naturale, in cui crea qualche potenziale occasione pericolosa, oltre ad impegnare Sepe con una classica azione delle sue. (YOUNES: Il tempo di divorarsi un gol clamoroso)

POLITANO 5,5: L’impegno non manca mai, ma è assai poco concreto. Ha l’occasione per sbloccare il match ad inizio partita, ma la fallisce.(CALLEJON SV)

INSIGNE 6: Rigore a parte, l’impegno c’è e si vede, soprattutto in fase difensiva, oltre uno dei pochi a provarci, specie nel primo tempo, in attacco. Ma servirebbe anche un’alternativa di gioco da parte degli uomini di Gattuso, oltre che la costante ricerca del Capitano.

 

 

Commenti