Emergenza Napoli: non c’è pace per Gattuso

Il Napoli è in piena emergenza a causa degli infortuni e dei contagi del virus, sempre in circolazione. Insomma non c’è pace per Gattuso, piove sul bagnato in casa azzurra, dopo la notizia che annunciava la positività di Ghoulam al covid 19, poco dopo, è giunta anche quella del contagio dell’unico difensore insostituibile del Napoli. Ovviamente parlo di Kalidou Koulibaky. Entrambi, fortunatamente, non accusano sintomi ma, come da prassi, dovranno restare in isolamento nei rispettivi domicili per 21 giorni. Ciò significa che il senegalese mancherà per tutto il mese di febbraio, mese decisivo per le sorti della stagione del club partenopeo. Dunque  l’allenatore calabrese, mai come in questo momento, ha serie difficoltà di formazione. Ricordiamo che già sono fuori Mertens, Fabian, Ghoulam e oltretutto non sono in condizione di forma ottimale Petagna, Osimhen e Insigne. Sicuramente questa notte il buon Rino non ha dormito sonni tranquilli, pensando su come ovviare a queste defaillances. Quando di dice che la sfortuna ci vede benissimo. Questa sera dovrà per forza affidarsi al serbo Maksimovic  per sostituire Koulibaly. Con lui farà coppia il greco Manolas nella difesa a tre. L’importante è che oltre ai due difensori,, dai tamponi effettuati stamattina, non sono risultati altri giocatori contagiati.

Commenti