Gli interventi di Stefan Schwoch e Rino Cesarano a Radio Crc

Schwoch a Radio Crc: “Insigne esempio positivo per Osimhen”

Ad ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Stefan Schwoch, ex attaccante del Napoli. “La partita di domenica contro la Roma sarà un vero e proprio spareggio per la Champions – ha detto Schwoch a Radio Crc – azzurri e giallorossi finora hanno avuto un cammino simile. Quando sono stati chiamati a sferrare il colpo decisivo, spesso sono venuti meno. Domenica Roma e Napoli si giocheranno tanto”. Per vincere a Roma serviranno i gol degli attaccanti. “Così come è capitato a Mertens – ha detto Schwoch a Radio Crc – anche Osimhen ha avuto una stagione travagliata. Però nelle ultime uscite è apparso in ripresa. Non potrebbe essere altrimenti, visto che dentro e fuori dal campo il nigeriano può contare sull’esempio positivo di Insigne”. Infine un commento sul futuro della panchina del Napoli: “Nel caso non restasse Gattuso, mi piacerebbe rivedere il ritorno di Sarri”, ha concluso Schwoch a Radio Crc.

Cesarano a Radio Crc: “Le voci sui sostituti di Gattuso facevano parte di una strategia”

Durante ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Rino Cesarano, storico giornalista del Corriere dello Sport. “Le polemiche della Roma sul rinvio di Juve-Napoli stanno a significare che la Roma teme gli azzurri. Il Napoli sta meglio fisicamente e psicologicamente. Inoltre la Roma dovrà anche affrontare il viaggio in Ucraina in Europa League. Il Napoli scenderà in campo da favorito”. Cesarano spera “di rivedere all’Olimpico lo stesso spirito che ha permesso al Napoli di vincere a Milano. Anche il Milan temeva molto la gara contro gli azzurri e i fatti gli hanno dato ragione”. Secondo Cesarano gli ultimi risultati positivi sono stati anche frutto di una strategia adottata dalla dirigenza. “Dopo Verona – ha detto Cesarano – la società ha voluto far girare le voci sui contatti con altri allenatori per pungolare Gattuso e lo spogliatoio. Da quello che si è visto, ha funzionato”.

Commenti