Gli interventi di Andrea Agostinelli, Mimmo Malfitano e Eugenio Fascetti a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Andrea Agostinelli, allenatore.
“Il Napoli con tutti gli effettivi sta facendo bene. Credo che per la corsa Champions League solo realmente il quarto posto sia disponibile. Il Napoli però è assolutamente in corsa, può rientrare anche la Lazio così come la Roma. La corsa la deve fare su sé stesso, giocando con concentrazione e determinazione. E soprattutto con i calciatori che ti possono far fare la differenza, come per esempio Zielinski che sta cominciando a giocare da 7 o 7,5.
Se il Napoli avesse avuto l’Europa League avrebbe vinto a Milano e Roma? La settimana tipo ovviamente dà vantaggi e le coppe ovviamente fanno perdere qualcosa. Centrocampo? Non è un problema di modulo, il problema è quando Zielinski e Fabian Ruiz non si fanno vedere per quello che valgono. Il polacco fa assist e gol in tutti i modi, serviva la continuità e forse l’ha trovata ma diciamolo sottovoce. Da qui passano le fortune del Napoli”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Mimmo Malfitano, giornalista.
“Gattuso riabilitato agli occhi della piazza e di De Laurentiis? A prescindere da ogni cosa tutto nasce dai risultati: se li fai sei un bravo allenatore, se non li fai non lo sei. Allegri ieri è stato semplice e chiaro. Alcune critiche comunque sono un po’ da voltastomaco. A un certo punto l’ambiente tutto – De Laurentiis compreso – ha avuto l’impressione che la squadra non seguisse più il tecnico e avrebbe mandato via Gattuso se avesse avuto il sì di uno degli allenatori interpellati. Probabilmente De Laurentiis è rimasto colpito non piacevolmente da alcune dichiarazioni del tecnico. Tutte le italiane si scannano per arrivare in Europa però poi iniziano le lamentele quando partono le fasi a girone. E allora cosa si partecipa a fare?”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Eugenio Fascetti, allenatore.
“Roma-Napoli? Ieri gli azzurri hanno fatto un grande partita. Io da allenatore mi tenevo gli articoli di giornale, quelli brutti e quelli belli. Certa gente scriveva cose due mesi prima e due mesi dopo scriveva il contrario. Il Napoli poteva avere qualche punto in più ed eventualmente dare noia all’Inter. Gattuso è un personaggio vero, mi sembra una persona corretta ma gli hanno fatto una guerra non indifferente. Forse ha pestato qualche piede a qualcuno. Mi sembra un matrimonio destinato a sciogliersi quello tra lui e il Napoli. Costruzione dal basso? E’ una moda, io personalmente sono contrario, il gioco non vale la candela”.

 

 

Commenti