Gli interventi di Nicola Amoruso, Corrado Saccone e Biagio Seno a Radio Crc

Amoruso a Radio Crc: “Finora quella che si è vista non è la Juve, le è mancato tutto. Champions, Gattuso favorito su Pirlo”

“Quella che è scesa in campo finora non è la Juve. Alla squadra di Pirlo è sempre mancato lo spirito giusto per affrontare le gare con la consapevolezza di dover e di voler vincere a tutti i costi”. L’ha detto oggi ai microfoni di Radio Crc, nel corso di ‘Arena Maradona’ Nicola Amoruso. L’ex attaccante di Juventus e Napoli ha ammesso che “i bianconeri hanno tanti problemi. Purtroppo la dirigenza si è voluta affidare a Pirlo, ovvero a un allenatore senza esperienza. Lo confermerei soltanto se riuscisse a qualificarsi per la Champions. A proposito della corsa ai primi quattro posti, vedo il Napoli favorito sui biaconeri”. Questo perché “Il Napoli ha recuperato calciatori importanti – ha continuato Amoruso a Radio Crc – Osimhen si sta mettendo in mostra e sta segnando anche con regolarità. Mertens, invece, è un campione assoluto. Il belga fa la differenza anche se gioca per pochi minuti”. Nonostante i miglioramenti del Napoli, pare che Gattuso non debba restare sulla panchina del Napoli. “Secondo me – ha detto Amoruso a Radio Crc – la frattura tra Gattuso e De Laurentiis è insanabile. Le strade si sono già divise. E’ ovvio che nessuno possa ammetterlo, perché altrimenti ci sarebbero ulteriori distrazioni per il gruppo. Speravo che Gattuso potesse restare a Napoli a lungo. Purtroppo è successo qualcosa che lo impedirà”.

Saccone a Radio Crc: “Sarri avrebbe avuto pochi stimoli a Napoli, la Roma è l’ideale per lui. Osimhen va strutturato, Lobotka sembra avere qualche chilo in più”

“Roma è la piazza ideale per Sarri. Se fosse tornato a Napoli, non avrebbe avuto gli stimoli giusti per lavorare al meglio. Li avrà, invece, nella Capitale dove troverà una squadra da ristrutturare”. L’ha detto oggi ai microfoni di Radio Crc, nel corso di ‘Arena Maradona’, Corrado Saccone, ex preparatore atletico del Napoli. Nel suo percorso in azzurro Saccone ha lavorato anche sotto la guida di Sarri. “A me le minestre riscaldate non sono mai piaciute – ha detto Saccone a Radio Crc – ecco perché alla possibilità che Sarri potesse tornare a Napoli non ho mai creduto”. A Napoli Saccone ha lavorato con tanti campioni, ecco alcuni aneddoti che ha raccontato a Radio Crc. “E’ facile dire che il miglior atleta che ho incontrato a Napoli è stato Edinson Cavani . Però vorrei menzionare anche Marek Hamsik. Lo slovacco è l’atleta ideale. Per spiegargli a dovere il lavoro basta parlargli soltanto una volta. Sono così anche Koulibaly, Ghoulam e Insigne. Lorenzo sta continuando a fare la differenza a Napoli”. Come l’ha fatta Higuain per tre stagioni. “Ecco – ha detto Saccone a Radio Crc – forse Higuain è stato il giocatore con cui abbiamo fatto più difficoltà, soprattutto all’inizio. Però, una volta compreso il suo modo di reagire, sono riuscito a stimolarlo nei modi giusti, anche con parole pesanti a volte”. Saccone ha lasciato il Napoli prima che arrivassero Osimhen e Lobotka. “Osimhen ha una velocità impressionante – ha detto Saccone – ma andrebbe strutturato dal punto di vista fisico. Correre non basta. Serve anche potenziarsi e migliorare dal punto di vista tattico. Lobotka dà l’impressione di portare in giro per il campo qualche chilo in più. Forse la sua struttura è così. Il dottor Canonico l’avrà studiato bene, essendo anche un nutrizionista. Diciamo che Lobotka paga anche l’impiego col contagocce. Secondo me è un centrocampista che può stare tranquillamente nella rosa del Napoli”.

Seno (ad Pomigliano Femminile): “Per noi la promozione sarebbe un sogno. Il lavoro di Gattuso a Napoli è da elogiare”

Durante ‘Arena Maradona’ su Radio Crc è intervenuto Biagio Seno, dg del Pomigliano Femminile. “Siamo partiti per restare in Serie B da squadra neopromossa – ha detto Seno – ci siano ritrovati a lottare per la promozione al di là di ogni rosea aspettativa. In questa stagione non abbiamo sbagliato quasi niente e adesso ci troviamo a un passo dal salto di categoria. Per noi sarebbe un sogno”. Al raggiungimento di questo traguardo stanno dando tutti il loro contributo. Seno si è voluto soffermare su Massa. “Massa – ha detto Seno – è una giocatrice importante. Sembrava avviata a una carriera più luminosa. L’ho presa da Perugia e ci sta dando una grossa mano”. Infine un giudizio sul Napoli di Gattuso. “Rino sta lavorando a meraviglia – ha detto Seno a Radio Crc – per il Napoli la Champions è vicina”.

Commenti