Gli interventi di Andrea Santoni, Davide Palliggiano e Carlo Laudisa a Radio Punto Nuovo

Santoni: “Contro la Svizzera vedo Tolói favorito su Di Lorenzo per ragioni di equilibrio difensivo. Mancini non farà turnover”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Andrea Santoni, giornalista del Corriere dello Sport: “Tolói o Di Lorenzo? Credo che giochi Tolói, sarà l’unico cambio rispetto agli undici scesi in campo contro la Turchia. Florenzi ha un problema al polpaccio destro, dovrebbe recuperare per il match con il Galles del 20 giugno. A differenza della Turchia, che schierava un’unica punta, la Svizzera giocherà con due attaccanti, ecco perché Mancini potrebbe scegliere Tolói. L’atalantino potrebbe dare più equilibrio alla fase difensiva, andando a comporre una difesa a 3 con Bonucci e Chiellini, mentre Spinazzola avrà grande libertà di spingere sulla fascia sinistra. Sicuramente non ci sarà turnover, come ha confermato Mancini in conferenza stampa. In caso di vittoria contro la Svizzera e di qualificazione aritmetica, il CT farebbe ampia rotazione nella gara con il Galles, ma non penso che Immobile e Belotti verranno schierati insieme”.

Palliggiano: “C’è molto scetticismo intorno alla Spagna. Le scelte di Luis Enrique sono state inspiegabili. La Polonia è la più grande delusione della prima giornata degli Europei”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Davide Palliggiano, giornalista del Corriere dello Sport: “Le impressioni sulla Spagna? C’è grande delusione dopo il pari con la Svezia, la Nazionale è stata fischiata, in particolare Morata, che ha fallito un’occasione clamorosa. Fabián Ruiz ha giocato solo cinque minuti, ha provato a mettersi in mostra, ma di certo non è contento per essere andato in panchina. Credo che troverà più spazio nei prossimi impegni della Roja. La Spagna si sta ricostruendo, ma, a mio avviso, Luis Enrique ha esagerato nel lasciare fuori tanti giocatori di esperienza, soprattutto quelli del Real Madrid. Le scelte del CT sono state quantomeno particolari, tenere fuori Gerard Moreno è inspiegabile, così come la decisione di schierare come terzino Marcos Llorente, uno dei migliori centrocampisti d’Europa. La sconfitta della Polonia è stata la più grande sorpresa di questi primi giorni di Europei. Non si è salvato nessuno, neanche Lewandowski. La strada della Polonia è in salita, perché deve affrontare Spagna e Svezia, che ieri ha dimostrato di essere una formazione ostica. Un giudizio sulla Slovacchia? Il CT Tarkovič ha agito intelligentemente schierando Hamšík un po’ più avanzato, in modo da evitargli troppo lavoro difensivo e sfruttarne la grande qualità tecnica”.

Laudisa: “De Laurentiis è il solito provocatore, ma la qualità dell’informazione si è abbassata. Il futuro di Cristiano Ronaldo si deciderà dopo gli Europei, potrebbe anche restare alla Juventus”

A Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show, è intervenuto Carlo Laudisa, giornalista de La Gazzetta dello Sport: “De Laurentiis contro i giornalisti? Ce ne faremo una ragione, di certo non può pretendere che siano prostrati ai suoi piedi. Per quanto riguarda la qualità dell’informazione, il livello si è sicuramente abbassato perché ce n’è troppa e questo favorisce l’emersione delle fake news. Il futuro di Cristiano Ronaldo? Il suo procuratore Jorge Mendes si sta guardando intorno, l’ipotesi più probabile, in caso di cessione, è il PSG, mentre il Manchester United è defilato, avendo chiesto a CR7 di ridurre il suo ingaggio. La Juventus, comunque, si sta attrezzando anche nell’ottica che Ronaldo onori il suo ultimo anno di contratto con i bianconeri. Il suo futuro verrà delineato al termine degli Europei”.

Commenti