Napoli: Koulibaly, attraverso il suo procuratore, chiede di essere ceduto

Il difensore centrale senegalese Kalidou Koulibaly, punto di forza del pacchetto arretrato azzurro, da diversi anni, ha chiesto al presidente De Laurentiis, attraverso il suo procuratore di essere ceduto per affrontare una nuova avventura in un club blasonato. Per la cronaca la vendita del gigante della nazionale del Senegal è nei piani societari, tanto è vero che il patron del club partenopeo ha già incontrato, nella capitale, l’agente del calciatore Ramadami. Il presidente ha tutte le intenzioni di stare alla volontà di Koulibaly di andar via ma, per ora, nessuna offerta degna di nota è arrivata al Napoli. A farsi avanti è stato solo il club inglese del Manchester United, che ha messo sul piatto solo 35 milioni di euro, cifra subito rispedita al mittente dalla società partenopea. Infatti Aurelio De Laurentiis, per li cartellino di Kooulibaly, che ha ancora due anni di contratto, chiede non meno di 50 milioni. Solo a queste condizioni accontenterà il difensore. Attualmente il giocatore è in ritiro coni compagni in Val di Sole, a Dimaro – Folgarida dove ha iniziato la preparazione precampionato agli ordini di Luciano Spalletti. De Laurentiis sarebbe contento di cedere un giocatore che guadagna, al netto, 6 milioni di euro a stagione, però non intende assolutamente svenderlo. Il futuro di Koulibaly, così come quello di Lorenzo Insigne, al momento rappresenta una vera incognita.

Fonte: “Corriere dello Sport”

Commenti