Comune di Napoli, Borriello: “De Laurentiis sapeva dell’inaugurazione dello stadio Maradona ed è invitato ufficialmente. Si è voluta alimentare una polemica”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Ciro Borriello, assessore allo sport del Comune dei Napoli.

“Inaugurazione stadio Maradona? Mi spiace per le polemiche nate ma il nostro tentativo è quello di inaugurare lo stadio e fare una festa per i bambini. Non possiamo disporre di troppo pubblico, ci dobbiamo accontentare di 1000 persone. I ragazzi calpesteranno il prato e saranno loro che godranno di questa festa. Verranno scoperte targa e statua donate, le andremo a posizionare all’esterno dello stadio. Non l’ho ancora vista, pare sia a grandezza naturale e rappresenterà il nostro più grande campione.
Stiamo lavorando per avere Bruscolotti, al quale vorremmo dare un riconoscimento, così come i campioni che hanno giocato con Diego. Ci sarò l’ambasciatore argentino, cercheremo di fare qualcosa di bello per la città. Abbiamo cercato di avere deroghe per il pubblico ma non è stato possibile, la situazione non è stata gestibile.
De Laurentiis sapeva dell’inaugurazione e noi eravamo convinti di farla tra i due ritiri. C’è stato un voler alimentare polemiche. Se lui ci vuole stare è il benvenuto e io credo che sia giusto lui ci sia. Sta partendo in questi momenti un invito ufficiale. Io faccio un invito francescano: stiamo solo scoprendo una targa e una statua. Si tratta di qualcosa di bello”.

Commenti