LE INTERVISTE – Udinese, Gotti: “Subiti due gol ingenui, ma complimenti al Napoli. Avanti a testa alta”

Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, dopo la sconfitta interna subita per mano del Napoli è intervenuto al microfono di Dazn: “Tenderei a pensare che ci sono grandi meriti del Napoli, a cui vanno fatti i complimenti per come ha giocato e gestito i momenti della partita. Il Napoli non ha mai mollato la presa sulla partita, anche nell’andare avanti. I due gol che prendiamo noi danno fastidio a me come allenatore perché sono due gol ingenui per il livello, due gol balordi. Secondo me c’erano le possibilità per una costruzione ragionata, per arrivare col palleggio e creare i presupposti per l’attacco della profondità”.

L’Udinese non si è snaturata, ma non è bastato.
“Col Napoli non puoi stare troppo basso perché sanno palleggiare nello stretto e ti creano problematiche. Però se tu vai a prenderli troppo alti loro muovono palla e poi alla lunga qualche palla scoperta c’è e hanno le capacità di giocarsela così. E’ questa la caratteristica che hanno aggiunto rispetto agli anni scorsi”.

Deluso per il secondo tempo?
“Mi aspetto di più dai miei calciatori. Ma su quel risultato lì arriva poi il 3-0 su calcio da fermo e non sei solo tu in difficoltà, ma anche gli avversari arrivano a poter gestire la partita con facilità e serenità, giocando con una leggerezza diversa”.

Qual è la dimensione dell’Udinese di quest’anno?
“La cercheremo domenica dopo domenica. Il campionato non è ancora iniziato. Pensiamo alle prossime due partite complicate, cercheremo di affrontarle con lo spirito giusto. Dispiace tantissimo il passivo di oggi contro una squadra forte come il Napoli, ma bisogna tenere la testa alta”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti