Dalla prossima settimana la capienza negli stadi sale al 75%

Con il nuovo decreto governativo, da lunedì della prossima settimana tutti gli stadi italiani potranno aumentare la capienza dal 50 al 75%. Si tratta di un passo in avanti verso la normalità che potrebbe ritornare dal mese di novembre. Tuttavia retano talune restrizioni rispetto a musei, cinema e teatri. Difatti, negli impianti non potranno esserci settori pieni con spettatori ammassati, come avviene, quasi sempre, nelle curve, pena la chiusura degli stadi da 1 a 10 giorni. Dunque il limite imposto del 75% si applica al singolo settore e non nel complesso della struttura. Il decreto legge approvato giovedì scorso recita:

Le percentuali massime di capienza vanno applicate ad ognuno dei settori dello stadio o nei luoghi di svolgimento degli eventi e competizioni sportivi. Il limite massimo di spettatori, non solo dovrà essere rispettato nel singolo impianto sportivo nel suo complesso, ma anche in ciascuno dei settori dei quali si compone. Se non si rispetta tale regola, vi sarà una sanzione amministrative ed alla seconda infrazione, oltre alla multa, lo stadio verrà chiuso da uno a dieci giorni.

In virtù del nuovo regolamento il Maradona di Fuorigorotta potrà contenere 41 mila spettatori e non ci sarà più il sistema a scacchiera.

Commenti