Tour de force Napoli, già al lavoro, senza pause, per il match di giovedì contro il Legia Varsavia

Neanche il tempo di gioire per il successo di domenica con i granata e per il raggiungimento del record di Sarri di otto vittorie consecutive ad inizio campionato, che gli azzurri, in vista del match di Europa League contro il  Legia Varsavia, in programma dopodomani al Maradona, sono già al lavoro, da ieri, senza pause,  in quel di Castel Volturno, per preparare al meglio questa partita che rappresenta il crocevia importantissimo per il cammino nella seconda competizione continentale. Contro i polacchi, sia a Napoli che a Varsavia, nel prossimo turno, occorre una vittoria, affinchè non si perdano le speranze di poter conseguire l’accesso agli ottavi di finale. Agli ordini di mister Spalletti la squadra si è divisa in due gruppi; i giocatori in campo con il Torino si sono impegnati  in un lavoro di scarico in palestra, mentre il resto della truppa si è concentrato sul possesso palla e sulle  esercitazioni in ottica  potenza aerobica. Gli infortunati Malcuit, Manolas e Ounas, invece hanno svolto preparazioni personalizzate. Il Napoli, da qui alla prossima sosta per la nazionale,  dovrà disputare ben sei partite in poco più di due settimane tra campionato e Coppa. Un autentico tour de force a cui si sottoporranno Insigne e compagni, assolutamente massacrante. Tuttavia il morale è alto e la condizione fisica di molti calciatori sembra ottimale, quindi, è lecito credere che gli azzurri possano superare brillantemente questo sforzo.

Commenti