Gli interventi di Francesco Baiano e Enzo Bucchioni a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Francesco Baiano, allenatore.
“Cambiare troppi giocatori domani può essere un rischio ma calcolato, i sostituti sono bravi. Scelta giusta, anche perché poi c’è la Roma. Ci sono tante partite e bisogna dare un turno di riposo a chi ha sempre giocato. Mertens? Lo vedo sia come punta che sottopunta. Più da centravanti però: è stato fuori tanto tempo e quindi non è al 100%. Facendo il centravanti di manovra potrebbe essere aiutato, anche perché da trequartista dovrebbe poi fare da collante tra attacco e centrocampo.
Priorità tra campionato ed Europa League a prescindere dalle parole? La priorità è sicuramente la partita contro la Roma, anche perché l’Europa League porta via un sacco di energie, giocando di giovedì si ha poco tempo per preparare la partita di campionato, con trasferte incredibili. Ovviamente bisogna fare delle scelte e quest’anno ancora di più, perché adesso di fatto solo una squadra va agli ottavi. Non ci si può permettere tanto turnover, c’è poco spazio per sbagliare e il Napoli ha già sbagliato una gara. Il cammino si è un po’ complicato ma io penso che la priorità del Napoli penso che non sia l’Europa League, bensì il campionato”.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Enzo Bucchioni, giornalista.
“Il Milan sicuramente è in difficoltà, l’Inter ha ridimensionato lo Sheriff. Il Napoli deve fare una partita da Napoli, la sfida comunque è alla portata. Domenica c’è una sfida fondamentale per mantenere il primo posto. Osimhen? Ha una fisicità straordinaria, secondo me al momento Osimhen è l’attaccante più forte del campionato italiano. Ha anche intuizione perché in quel posto lì ci devi essere. Lui è l’apice del lavoro di Spalletti, c’è una solidità di pensiero verso il Napoli notevole. Le prime 8 partite sono tanta roba, il Napoli è cresciuto sotto l’aspetto caratteriale, c’erano partite che l’anno scorso hanno condizionato il campionato. La Roma in qualche modo dovrà essere risarcita dopo l’errore di Orsato. Perché non si va a vedere le cose al VAR per andare a rivedere l’azione. Anche ieri sera il Milan ha preso un gol viziato da un fallo che l’arbitro non è andato a rivedere. Sicuramente la Roma reagirà a livello caratteriale, la gara contro il Napoli è uno dei bivi della stagione, fermo restando che il Napoli ha dimostrato di non avere paura di nessuno”.

Commenti