ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI VS BOLOGNA

Il Napoli prepara in quel di Castel Volturno la gara di domani sera contro il Bologna, posticipo della decima giornata di campionato che si disputerà, allo stadio Maradona di Fuorigrotta alle ore 20,45. Gli azzurri sono chiamati a rispondere alla squadra di Pioli che, nell’anticipo di ieri, ha battuto per 1 a 0 il Torino, tornando da solo in testa, per il momento. Per questa patita Spalletti ha in mente un piccolo turnover:  probabile innesto in squadra di DemmeElmas e Lozano,mentre resta  confermatissimo il nigeriano Osimhen. Dunque gli esclusi, almeno inizialmente sono Anguissa, Zielinsky e Politano, per il resto tutto invariato, con Ospina titolare, davanti al quale la coppia centrale Koulibaly – Rrahmani. Nella zona centrale Demme e  Elmas e per finire in attacco Lozano, Osimhen ed Insigne. In casa rossoblù Mihajlovic non potrà contare su Soumaoro e Soriano,squalificati, quindi dovrebbe trasferire De Silvestri in difesa e Skov Olsen come  quinto di centrocampo nel suo 3/5/2. poi stessi uomini visti all’opera contro il Milan. Dunque i due probabili schieramenti dovrebbero essere i seguenti:

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Elmas; Lozano, Osimhen, L. Insigne. Allenatore: Spalletti

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; De Silvestri, Medel, Theate; Skov Olsen, Dominguez, Schouten, Svanberg, Hickey; Barrow, Arnautovic. Allenatore: Mihajlovic

Ricordiamo che l’allenatore del Napoli Spalletti non potrà andare in panchina a causa del turno di squalifica inflittogli dal giudice sportivo, a seguito dell’espulsione di Roma. Al suo posto il vice Domenichini.

Passiamo ai numeri e alle curiosità della partita di domani sera; Il bilancio delle gare tra azzurri e rossoblù disputate all’ombra del Vesuvio vede i padroni di casa, assolutamente in vantaggio. Difatti nelle 73 partite totali, il Napoli ha raccolto ben 37 successi a fronte dei 13 degli ospiti, 23 invece i risultati di parità. Nello scorso campionato il match si chiuse sul 3-1 in favore del Napoli, mentre se andiamo a ritroso nel tempo notiamo che nelle ultime 7 sfide  si contano ben sei vittorie dei partenopei. L’unica sconfitta di questa striscia positiva risale al dicembre 2019, quando i felsinei si imposero, al San Paolo, per 2 a 1. Infine il pareggio più recente è datato gennaio 2012, quasi dieci anni fa: in quell’occasione il punteggio fu di 1-1. Il miglior realizzatore azzurro nelle  sfide con gli emiliani porta il nome di Dries Mertens, a segno per 11 volte. Per la cronaca, la formazione napoletana va in gol contro il Bologna da ben 16 gare di fila. Inutile dire che il pronostico è nettamente dalla parte della squadra di Spalletti che non può assolutamente prescindere dal ritorno al successo per affiancare, di nuovo,  i rossoneri in vetta.

Commenti