ANTEPRIMA PARTITA SALERNITANA VS NAPOLI

Vigilia del derby campano Salernitana vs Napoli, match valido per l‘undicesima giornata del massimo campionato italiano. Gli azzurri si presentano all’Arechi di Salerno, con il biglietto da visita di primi della classe, il che rappresenta un motivo in più, per i granata, per affrontare la capolista con grande determinazione e voglia di ben figurare, pur sapendo dell’enorme divario tecnico esistente con gli avversari. In parole povere, quella di domani, rappresenta una sfida testa-coda che tuttavia nasconde non poche insidie per gli uomini di Spalletti. Nel calcio, infatti, non esiste nulla di scontato al 100%. In casa Salernitana il nuovo allenatore subentrato da poco a Castori, per questo derby, che promette scintille, pare intenzionato a confermare la stessa formazione che si è imposta al Penzo contro i lagunari. Unico dubbio resta in difesa dove sono in ballottaggio Strandberg e Gagliolo. In mezzo al campo rivedremo nel ruolo di mezzala Kastanos mentre in attacco saranno confermati Simi e Bonazzoli, con alle spalle l’inamovibile Ribery. Dal canto suo Spalletti, ormai ha bene in mente gran parte della formazione da cui non può prescindere, ovvero non farà mai a meno, di calciatori del calibro di Ospina, Koulibaly, Di Lorenzo, Mario Rui, Fabian, Anguissa, Osimhen, Insigne. Dunque, malgrado l’imminente ed importantissima partita di giovedì prossimo in Europa League, a Varsavia, contro i cugini campani scenderà in campo la migliore formazione possibile. Pertanto i due probabili undici iniziali, che si contenderanno i tre punti in palio, dovrebbero essere i seguenti:

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Zortea, Gyomber, Strandberg, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Kastanos; Ribéry; Bonazzoli, Djuric. All. Colantuono

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz, Zielinski; Politano, Osimhen, Insigne. All. Spalletti

E’ l’ora di passare ai numeri della sfida di domani, ore 18 allo Stadio Arechi: cominciano col dire che i padroni di casa, negli unici due precedenti, molto lontani nel tempo, in serie A, hanno raccolto due pareggi. Era il campionato 1947/48. Ma se teniamo conto di tutte le competizioni, vale a dire, A, B e Coppa Italia, Salernitana e Napoli si sono affrontate in 22 occasioni, con i granata vincenti solo tre volte e sempre in casa. L’ultimo successo dei salernitani risale al torneo cadetto 2002/03, mentre l’incrocio ufficiale più recente è datato 2009, allorquando il Napoli si impose, al San Paolo, nel derby di Coppa Italia. Per la cronaca, la squadra partenopea, nella sua lunga storia in Serie A, è riuscita soltanto una volta a vincere 10 delle prime 11 gare stagionali di campionato e lo ha fatto con Sarri in panchina, nel campionato 2017/18, quando lo scudetto non arrivò per cause extra calcistiche.  Concludendo, naturalmente, il pronostico è tutto dalla parte degli uomini di Luciano Spalletti, che potrebbero approfittare di un risultato favorevole nella sfida, all’Olimpico, tra Roma e Milan, per staccare i rossoneri, vincendo a Salerno.

Commenti