Gianni Di Marzio: “Maradona vive ancora nella mia casa e nel mio cuore. Molti che lo ricordano lo hanno in realtà tradito”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gianni Di Marzio, allenatore.

“Maradona? Ho avuto il piacere di tracciargli la strada parlandogli di Napoli. Come avversario per la lotta su Maradona avevo Sivori, che era un mito e lo voleva sponsorizzare per la Juventus. Lo portavo con me, ho visto la sua casa ed erano messi malissimo. Ho cercato in ogni maniera di considerarlo di famiglia, anche prima che andasse al Barcellona. Avevo sponsorizzato lui con Juliano e lui fu l’artefice dell’arrivo di Diego. Scelse Napoli perché gli avevo fatto un lavaggio mentale, sono stato fortunato perché Napoli lo ha amato e lui ha dimostrato di essere una leggenda. Vive ancora nel mio mio studio, nella mia casa, nel mio cuore.
Giornata con molta tristezza ma ho sentito una nota lieta con le dichiarazioni di Diego Jr. che è un ragazzo molto in gamba. L’ho ringraziato. Mi spiace solo che ora sul carro funebre stanno salendo tutti, anche chi lo ha poi tradito. Questa è la cosa che più mi intristisce ma fa parte della vita: non c’è riconoscenza e questa è la verità”.

Commenti