Gli interventi di Antonio Corbo, Gianluca Nani e Gianni Balzarini a Radio Marte

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Antonio Corbo, giornalista 

“Sulla scelta di Insigne, come giornalista non mi sento di intervenire perché sono scelte di vita. Esco dalla sfera personale e mi chiedo: come si svolgerà la storia strana di Insigne, napoletano ed amato dai tifosi, con un contratto in tasca che lo porta in Canada? Da questo momento ogni partita giocata da Insigne, sarà giudicata in maniera umorale, ci saranno sempre retropensieri e quindi se gioca benissimo, si dirà che è un peccato lasciarlo andare, se invece gioca male si dirà che starà pensando ad altro. La soluzione, probabilmente, è anticipare la partenza. Da questo momento, Insigne è sottoposto ad una attenzione maggiore e ogni sua azione sarà sottoposta ad un doppio esame. 

Lozano non è Insigne, ci sono 4 categorie di differenza tra i due calciatori, a favore di Insigne. Lozano ha una corsa verticale, tutta sulla destra mentre Insigne ha dimostrato di avere fantasia e inventiva applicata alla corsa”. 

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gianluca Nani, dirigente

“Tuanzebe è un buon giocatore, è sempre stato sul punto di esplodere. Se lo prende, il Napoli fa un buon colpo, a quelle condizioni poi. Il mercato di gennaio è sempre difficile perché le squadre arrivano con un budget già esaurito e poi chi ha giocatori forti non li lascia andare. 

C’è stato un grande intercambio negli ultimi anni non solo tra giocatori, ma anche negli staff per cui i campionati si sono livellati. Per questo motivo, l’adattamento dei giocatori all’Italia, è ridotto. 

Coppa d’Africa? Non si possono cancellare queste competizioni, le squadre che hanno giocatori forti come il Napoli che partecipano alla competizione devono tener conto delle partenze e metterlo in preventivo. Forse bisognerebbe studiare qualcosa di diverso, magari una pausa invernale più lunga quando c’è la coppa d’Africa perché così vengono penalizzati i giocatori che non saranno acquistati da club importanti e pure le nazionali che non vedono valorizzati i propri calciatori”. 

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Gianni Balzarini, giornalista 

“La Juve è ferma a 3 positivi, due potenzialmente schierabili e poi c’è il terzo portiere che difficilmente avrebbe preso parte a Juve-Napoli. La Juve si avvicina alla gara con discreto entusiasmo, Allegri poi  recupera Dybala e Chiesa e quindi dal punto di vista dello schieramento siamo vicini alla formazione titolare. Morata è disponibile, si tratta di capire se giocherà o resterà in panchina a causa della situazione Barcellona che pare abbia irritato un po’. Credo che Morata partirà solo se si troverà il sostituto. 

Commenti