Il Benevento strapazza il Monza 3-1 e vola al secondo posto: incanta Roberto Insigne

Benevento e Monza recuperano la gara valida per la 18^ giornata di campionato, rinviata per Covid. Dopo la rinuncia di Lapadula che non vuole continuare a giocare con la maglia del Benevento, la dirigenza si cautela immediatamente con l’acquisto di Forte, presente già in tribuna. Mister Caserta schiera in attacco Moncini, Insigne e Ionita. Difesa composta da Letizia e Masciangelo sulle corsie esterne con Glik e Vogliacco al centro. Mediana formata da Acampora, Calò e Tello. Negli ospiti, l’allenatore Stroppa si affida al tandem Ciurria-Valoti per scardinare la difesa giallorossa. In campo l’ex Caldirola. Partono dalla panchina i nuovi arrivi Ramirez e Molina.

La gara 

Passa in vantaggio il Benevento al 7’: Tello approfitta di un errore di Donati che perde palla e serve Insigne, bravo a superare Caldirola e battere il portiere Di Gregorio. Gara molto combattuta e ospiti che cercano di riorganizzarsi, rendendosi pericolosi con una conclusione di Augusto che Paleari respinge al 27’; poi, sul cross di Mazzitelli, per poco Colpani non trova la deviazione vincente. Guadagna anzitempo gli spogliatoi Mazzitelli: al 28’ colleziona il secondo giallo per fallo su Letizia e lascia la squadra in 10.  Rigore concesso al Benevento per un presunto fallo del portiere Di Gregorio ai danni di Insigne:  siamo al 33′, ma l’arbitro viene richiamato dal Var e annulla la sua decisione: alcun tocco su Insigne che rimedia anche l’ammonizione.

Al 35’ provvidenziale chiusura difensiva di Vogliacco che anticipa Valoti che stava per mettere il pallone in rete. Monza in 9 al 37’: va fuori D’Alessandro per fallo da ultimo uomo su Moncini. Di poco alta la conseguente punizione di Insigne. Partita molto spigolosa con diverse ammonizioni e due espulsioni. Raddoppio di Tello al 40’ che, approfitta di una sponda di Moncini, e di destro beffa il portiere. Vicino al 3-0 Insigne al 47’:  all’interno dell’area di rigore calcia e colpisce l’esterno del palo da posizione defilata. Buon primo tempo della Strega, tonica e ben messa in campo.

Nella ripresa il Monza riapre la gara con un rigore realizzato da Valoti per un fallo di mano di Tello al 47′. Strega che controlla bene la gara e crea una grande occasione con Moncini al 51′, ma è bravissimo Di Gregorio a parare da distanza ravvicinata. Un paio di volte ci prova Insigne con due conclusioni che meriterebbero miglior sorte: prima al 61′ con un sinistro dalla distanza di poco alto, poi al 61′ con un tiro a giro in area di poco a lato. Chiude la gara Moncini al 66′: cross preciso sul primo palo di Masciangelo e l’attaccante supera Di Gregorio di testa, anticipando anche Caldirola. 

Brignola sfiora il poker per il Benevento all’80’: all’altezza del dischetto controlla di sinistro ma Di Gregorio riesce a neutralizzare. Al 90′ ci prova il Monza con Favilli, che a due passi da Paleari non aggancia un preciso cross di Ramirez. Grande prestazione del Benevento che interrompe una serie di 10 risultati utili consecutivi del Monza. Strega che vola al secondo posto. Da sottolineare la splendida prestazione di Roberto Insigne.

 

 

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.