Genny ‘a carogna: “Ciro un mio fratello, io vittima di un’ingiustizia”

L’edizione odierna di Repubblica riporta alcune dichiarazioni di Gennaro De Tommaso,  conosciuto come Genny ‘a carogna: Per lui non poteva essere una partita come le altre. Gennaro De Tommaso detto ‘a carogna, il capo della curva A agli arresti domiciliari per gli incidenti del 3 maggio, attraverso il suo avvocato, Giovanna Castellano, continua a ripetere di sentirsi «vittima di un’ingiustizia» e chiede che chi ha ucciso Ciro paghi. «Quel ragazzo per me era come un fratello», ha sempre ripetuto De Tommaso, le cui immagini sulla balaustra dell’Olimpico hanno fatto il giro del mondo.

Commenti

Questo articolo è stato letto 470 volte