Bagni: “Lo Scudetto non è un sogno, si può realizzare! Ieri Lobotka sembrava Xavi! Su Osimhen…”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Salvatore Bagni, dirigente.

“Guardo il Napoli sulla realtà dei fatti e su quello che continuo a vedere adesso dopo aver passato diverse difficoltà. Tutti dovrebbero capire che nelle difficoltà siamo stati eccezionali, or recuperemo i giocatori forti. Spalletti ha detto che ce la giochiamo con tutti e io sono d’accordo. Scudetto? Non è un sogno, si può realizzare. Inter più battibile della Juventus di qualche anno fa? Squadra battibile come tutte quelle di questo campionato. L’Inter poteva essere già tagliata fuori dalla partita di San Siro, potevamo avere 7 punti. Poi dopo si è ripresa, gioca bene ma subisce anche tanti gol, quelli che non subiamo noi. La stessa Inter aveva vinto con il Venezia solo al 90′. Al Venezia il Napoli non ha dato opportunità nonostante il club avesse recuperato tanti giocatori. In qualche modo avremmo comunque vinto 0-1.
Osimhen? Può essere decisivo anche in area, attaccante fisico e ieri ha deciso i nostri 3 punti. Per fare un gol come quello di ieri bisogna essere un grande atleta che ragiona. Lui ha staccato e indirizzato, mostrando fisicità e lucidità. Koulibaly? Ieri per festeggiarlo mi sono fatto male, sono incespicato e ho battuto la testa su una porta aperta. Ho un segno, gli chiederò i danni! Ieri ho visto Xavi Lobotka, è incredibile! Chi esce dal campo tra Anguissa e Lobotka? Non lo so, ora è dura. In realtà non so proprio se lui e Koulibaly ritorneranno già titolari”.

 

Commenti