Chi è Matteo Politano, ultimo arrivato in casa Napoli

Sebbene manchi ancora l’ufficialità, Matteo Politano è un nuovo giocatore del Napoli a tutti gli effetti. Ieri, nella capitale, presso Villa Stuart, ha sostenuto le rituali visite mediche che hanno dato esito positivo. L’ex Inter arriva all’ombra del Vesuvio con due anni di ritardo, infatti il buon Matteo era in procinto di vestire la maglia azzurra a gennaio del 2018, ma l’intrusione della Juventus impedì al Sassuolo di vendere il giocatore al club di De Laurentiis che era l’antagonista nella corsa scudetto. Politano rappresenta un’ala destra che sa destreggiarsi anche col piede mancino, per cui all’occorrenza può agire anche sulla corsia opposta, oppure nelle vesti di seconda punta. Inoltre è dotato di una buona tecnica, di velocità e di agilità, come pochi altri. Molto abile nel saltare l’uomo, ama spesso cimentarsi  nella conclusione da fuori area e nei traversoni dalla fascia. Sa poi anche ubriacare gli avversari con le sue finte in area. Naturalmente Politano preferisce partire da destra per accentrarsi e quindi aprirsi lo spazio per il tiro oppure per il passaggio al compagno meglio piazzato. Cresciuto nel settore giovanile della Polisportiva Selva Candida fu acquistato dalla Roma, squadra con cui, nella stagione 2009-2010, conquistò un Campionato Allievi. Due anni dopo fu ceduto in prestito al Perugia dove realizzò 8 gol in 28 presenze nel campionato di Lega Pro. Nel mercato estivo del 2013 passò in comproprietà al Pescara in cadetteria. Qui trovò il suo primo gol in Serie B sul campo del Cesena, regalando il pareggio alla sua squadra. In quell’annata  totalizzò 31 presenze con 6 reti all’attivo. Nel giugno del 2015 la Roma si riprese l’attaccante alle buste per poi girarlo in prestito con diritto di riscatto al Sassuolo per circa 3,5 milioni di euro. Il 23 agosto dello stesso anno fece il suo debutto in massima serie. Proprio contro la Roma, nella gara del settembre 2015 mise a segno il suo primo gol. In quell’occasione il Sassuolo pareggiò all’Olimpico per 2 a 2. Un anno dopo, sempre con la maglia neroverde, Matteo Politano fece il suo esordio europeo nella seconda competizione continentale; nell’estate del 2018 venne acquistato dall’Inter con la formula del prestito con diritto di riscatto. Il 28 maggio del 2018, a 24 anni, con l’Italia  fu schierato titolare nell’amichevole vinta 2-1 contro l’Arabia Saudita, prima partita del neo CT Roberto Mancini. Alla sua seconda presenza, da subentrato realizzò, al 94′ minuto il suo primo gol in nazionale nella partita amichevole vinta 1-0 contro gli Stati Uniti. Oggi approda al Napoli in prestito per 18 mesi per 2 milioni di euro e diritto di riscatto fissato a 19 milioni. Il giocatore si presenta a Gattuso con tante belle speranze e voglia di mettersi in luce.

Commenti

Questo articolo è stato letto 365 volte