LE INTERVISTE – Milan, Tomori sul possibile rigore: “Ho toccato Osimhen, ma non c’era fallo”

Intervistato da Rai Sport, il difensore del Milan Fikayo Tomori analizza così il successo di oggi sul campo del Napoli: “Sono tre punti importantissimi, ma mancano ancora dieci partite. Dobbiamo continuare a giocare come abbiamo fatto stasera, provare ad alzare il livello e poi vediamo alla fine dove saremo”.

Cosa vi dà un campione del mondo come Giroud? E poi è tornato Ibra.
“Loro due sono giocatori che vogliono vincere ogni partita, ogni allenamento. Parlano tanto nello spogliatoio, avere giocatori così è importantissimo. Siamo davvero felici”.

Ha toccato o no Osimhen sul presunto rigore?
“Possiamo vedere dalle immagini che l’ho toccato leggermente, ma secondo me non c’era fallo. Non era un contatto falloso”.

È un pregio o un difetto essere così giovani?
“È vero che siamo una squadra giovane, ma per questo abbiamo tanta voglia di vincere. Vogliamo fare di più, non abbiamo paura di giocarcela per vincere. Vogliamo continuare così”.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti