Napoli – Roma – Paolo Del Genio accusa Spalletti per aver sbagliato formazione e cambi

A due giorni dal match del Maradona tra azzurri e giallorossi non si sono ancora spente le polemiche per il risultato sfavorevole al Napoli che si è, praticamente, escluso da solo dalla lotta al titolo, lasciando alle sole due squadre meneghine il ruolo di duellare tra loro. A tal proposito, il famoso giornalista napoletano Paolo Del Genio ha affermato che in quel risultato di parità, trova molte più colpe del tecnico toscano che della squadra. A suo dire Mertens è un attaccante da cui il  Napoli non può prescindere, per cui doveva partire dal primo minuto a far coppia col nigeriano sempre troppo solo e isolato in avanti. Poi non si è detto soddisfatto delle sostituzioni effettuate. Perchè al posto di Lozano, Spalletti non ha fatto entrare il suo alter ego Politano? Perchè far uscire Osimhen e Insigne, quasi contemporaneamente per far entrare Juan Jesus e dare campo libero agli avanti giallorossi? Questi gli interrogativi inspiegabili che il giornalista televisivo e radiofonico imputa all’allenatore azzurro. Altro dato importante di queste ultime gare notato da Del Genio, sta nel fatto che la squadra non sa più calciare in porta, e trova tante difficoltà a trovare il gol. In passato, pur non vincendo, si costruivano tantissime palle gol, ora, invece, addirittura si rinuncia completamente a tirare verso il portiere avversario. Troppi misteri in casa Napoli, dove appare evidente anche una condizione fisica assai scadente, da parte di tanti calciatori.

Commenti