Gli interventi di Monica Scozzafava, Ciccio Baiano e Fabrizio Piccolo a Radio Marte

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuta Monica Scozzafava, giornalista
“Mertens titolare contro l’Empoli? Non so se deve o meno giocare da primo minuto, ma penso non deve giocare gli ultimi 5 minuti. Osimhen ha bisogno di uno come lui a supporto, ma non faccio il tecnico e non mi attacco ai retropensieri. Un allenatore vuole vincerle tutte e non credo ci sia un pregiudizio di Spalletti. Con la Fiorentina l’ingresso di Mertens ha dato l’illusione che la partita potesse cambiare. Con la Roma invece, Mertens è entrato tardivamente, in un momento sbagliato perché il belga non è un palleggiatore.
Spalletti credo debba restare a napoli, sarebbe schizofrenico cambiare tecnico. Ha avuto una rosa forte, ma che non ha scelto. Li ha assemblati nel modo migliore provando a dare alla squadra una identità tattica, ma Questa squadra ha qualcosa che non funziona nel dna e quindi ben venga una rivoluzione fatta di nuovi arrivi scelti dal Spalletti in base al proprio credo tattico”.

“Marte Sport Live” è intervenuto Ciccio Baiano, allenatore
“Mertens e Osimhen possono giocare insieme, hanno caratteristiche diverse. Spalletti ha raramente messo in campo due punte, ma sono convinto che i bravi giocatori possano sempre giocare insieme, sono gli allenatori che devono adattarsi alle loro caratteristiche.
Il Napoli ha avuto una grande chance di vincere lo scudetto, poi con le ultime due battute di arresto si è allontanato dalla vetta e ore deve solo sperare in un disastro delle altre. Detto questo, il Napoli poteva vincere lo scudetto perché aveva l’organico adatto, ma alla fine vince sempre la più forte perché il campionato è una corsa a tappe.
L’Empoli non fa le barricate, non si risparmia. Il girone di andata è stato strepitoso per una neopromossa, quello di ritorno disastroso dal punto di vista dei risultati, ma non del gioco perché ha proposto sempre calcio”.

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Fabrizio Piccolo, giornalista
“Contro l’Empoli il Napoli deve fare risultato pieno per tenere ancora vivo un sogno e credo che domenica sia la partita di Mertens. C’è bisogno di lui e sono convinto che lo vedremo giocare con Osimhen.
Spalletti ha dato molto al napoli. Lobotka è stato rivitalizzato, al pari di Juan Jesus e anche Politano nella prima parte della stagione si è espresso benissimo. Lo stesso Rrahmani non pensavamo potesse essere un titolare per cui ritengo che il lavoro di Spalletti sia stato eccezionale. Che poi Politano e Insigne abbiamo segnato meno è anche per via di un nuovo disegno tattico. Ho visto pochissime volte Insigne saltare l’uomo e non mi riferisco solo alle gare col Napoli, ma anche con l’Italia”.

Commenti