ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI vs SASSUOLO – La resa dei conti

Domani pomeriggio, a Fuorigrotta, gli azzurri di Luciano Spalletti, tornano in campo, dopo la bruciante sconfitta di Empoli, per disputare l’anticipo di campionato contro il Sassuolo, valido per il quartultimo turno di serie A. Siamo alla resa dei conti, il Napoli è chiamato ad una reazione d’orgoglio, visto che non può più fallire l’ennesima gara casalinga, infatti, occorre blindare la zona Champions per costruire, con gli introiti Uefa la squadra del futuro che sarà sempre guidata dal tecnico toscano, a meno che non sia lui stesso a voler lasciare Napoli. I partenopei non fanno bottino pieno da tre gare di fila, in cui hanno collezionato un solo punto. Per questo match è ancora in forte dubbio la presenza di Giovanni di Lorenzo, il quale, probabilmente, rientrerà solo, sabato prossimo a Torino con i granata. L’infermeria, intanto, è occupata dallo slovacco Lobotka e da Elmas. In casa neroverde l’allenatore Dionisi dovrà fare a meno di Obiang, Romagna, Harroui e Toljan, indisponibili per infortunio e di Kyriakopoulos, appiedato dal giudice sportivo a causa dell’espulsione comminata dall’arbitro sul finale di gara contro i bianconeri di Allegri. Per quanto concerne le possibili formazioni, tra i padroni di casa dovrebbe rientrare tra i pali il portiere Ospina, davanti al quale ci sarà la coppia centrale difensiva formata da Koulibaly e Rrrahmani, con Zanoli e Mario Rui esterni bassi. Nella zona mediana ancora spazio per Anguissa e Fabian, mentre in avanti ballottaggio tra Lozano e Politano per la fascia destra, con il capitano sul lato opposto. Infine in attacco probabile conferma del duo Mertens – Osimhen. Gli emiliani si schiereranno a specchio adottando lo stesso modulo dell’allenatore azzurro, ossia il 4/2/3/1 con Consigli in porta supportato dai difensori Chiriches, ex di turno e Ferrari. In attacco il solito Berardi trequartista dietro Raspadori, Traoré e Scamacca. Pertanto vediamo di seguito i due probabili schieramenti di domani:

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Zanoli, Koulibaly, Rrahmani, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Lozano,/Politano, Mertens, Insigne; Osimhen. All. Spalletti

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Müldür, Chiriches, Ferrari, Rogério; Lopez, Frattesi; Berardi, Raspadori, Traoré; Scamacca. All. Dionisi

E’ l’ora dei numeri di questa sfida: Napoli e Sassuolo vantano finora 17 precedenti in massima serie ed uno in Coppa Italia; il bilancio vede i partenopei in vantaggio con 9 successi contro solo 2 della compagine emiliana, 7 i risultati nulli. Il primo incrocio tra le due formazioni avvenne il 25 settembre del 2013, si giocò al San Paolo e la partita terminò in parità per 1 a 1. Nelle altre otto sfide disputate in Campania, il Napoli ha collezionato 6 vittorie 1 pari e 1 sconfitta. Per finire, registriamo 8 precedenti del tecnico di Certaldo con la squadra, oggi allenata da Dionisi, nei quali Spalletti ha raccolto 3 vittorie, altrettante sconfitte e 2 pareggi.

Commenti