Criscitiello: “Spalletti grande allenatore che raggiunge l’obiettivo, ma non è un vincente”

A Radio Marte, nel corso della trasmissione “Si Gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Michele Criscitiello, giornalista

“È stato un peccato criminale perdere punti in quelle tre partite. Non mi aspettavo dopo Bergamo quel crollo psicologico. La Fiorentina era una squadra battibilissima, è stato un problema di testa.
Quest’anno il Napoli doveva arrivare fino in fondo.
Spalletti, col senno di poi, avrebbe potuto dare qualcosa di più. È un grande allenatore, uno che raggiunge l’obiettivo, ma non è un vincente. Allegri non vale come Spalletti, eppure ha sempre vinto.
Questo campionato lo vince chi sbaglia meno, il Napoli ha sbagliato nel momento peggiore quando il tempo per recuperare non c’era più.
Chi dice che De Laurentiis non voglia vincere lo scudetto è un pazzo. La verità è che non farà follie per vincerlo. Secondo me sta rosicando perché voleva vincerlo. Spalletti non è Gattuso, se si va allo scontro fa come Mazzarri prenderà lo stesso lo stipendio.
La reazione del presidente post Empoli è la dimostrazione quello che sto dicendo. Il fatto che De Laurentiis prova a tenere il bilancio in regola non è un fatto negativo.
Partiranno 2/3 giocatori e ne arriveranno altrettanti. Il Napoli se la giocherà con la Roma che ha un progetto di crescita”.

Commenti