ANTEPRIMA PARTITA NAPOLI vs LIVERPOOL – Domani debutto stagionale degli azzurri nella prestigiosa competizione

Riparte la competizione continentale per club più prestigiosa; domani sera gli azzurri faranno il loro debutto stagionale, al Maradona, contro i vice campioni d’Europa del Liverpool. Un big match che si rinnova molto spesso, ultimamente. L’avversario, naturalmente, è quello dei più difficili che potesse capitare. Gli uomini di Spalletti si presentano a questa supersfida col morale alto in virtù del brillante successo per 2-1, in campionato, sulla Lazio all’Olimpico, giunto, peraltro, in rimonta, con le reti gol di Kim e Kvaratskhelia, mentre  invece, i Reds, in Premier, sono reduci dal pari a reti bianche, nel derby contro l’Everton. I britannici, in verità, non hanno entusiasmato in questo inizio di stagione ma adesso pare essersi ripresi, tanto da rappresentare i favoriti del raggruppamento A, che ricordiamo, oltre alle due compagini di cui sopra, annovera gli olandesi dell‘Ajax e gli scozzesi  del Glascow  Rangers. Dal canto suo, il Napoli non è certo l’ultimo arrivato e tenterà di allungare la serie positiva che vede i Diavoli rossi battuti a Fuorigrotta  2-0 nell’edizione della Champions  2019-20 ed  il pari per 1-1 ad Anfield Road. Per la cronaca di Klopp ha battuto i partenopei, soltanto una volta, nelle recenti quattro partite disputate e per giunta con molta fortuna. Riguardo alla formazione che l’allenatore azzurro manderà in campo al Maradona, è molto probabile che venga confermato lo stesso undici vittorioso nella capitale. Ovviamente Politano partirà dall’inizio, stante l’indisponibilità di Lozano che resterà fermo per motivi precauzionali dopo il leggero infortunio patito sabato. Il Liverppol, che si metterà a specchio col Napoli, con il modulo 4/3/3, avrà in difesa  la coppia degli esterni composta da  Alexander e Arnold, Matip, con  Van Dijk e Robertson a protezione della porta di Alisson. Il tecnico ospite non potrà contare su Carvalho, quindi a centrocampo  agiranno Elliott, Fabinho e Milner., infine in avanti  il tridente delle meraviglie formato da Salah, Núñez e Luis Diaz. Alla luce di tali indicazioni ecco le probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Elliott, Fabinho, Milner; Salah, Núñez , Luis Díaz.

E’ l’ora delle statistiche e dei numeri del match: sei, complessivamente, le gare giocate in passato  tra Napoli e Liverpool. Il bilancio è in perfetta parità con due vittorie per gli azzurri, due degli inglesi e due pure i risultati nulli.  L’ultimo precedente è datato  2019 quando i partenopei incontrarono, in casa, il Liverpool nella massima manifestazione europea, sempre nella fase a gironi. La sfida, come ricorderete, finì 2-0 per i padroni di casa grazie alle reti di Dries Mertens su rigore e di Fernando Llorente. Domani la compagine di Spalletti avrà la possibilità di passare in vantaggio ed iniziare, così,  col piede giusto questa nuova avventura, che mancava da due anni.

Commenti