Napoli: a Bergamo ultimo sprint di questo lungo tuor de force

Finalmente sta per concludersi il tremendo tour de force, a cui si è sottoposto il Napoli , nell’ ultimo mese. A Bergamo , questo pomeriggio,  l’ ultima tappa.

Gli azzurri andranno a far visita all’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Il tecnico partenopeo   sembra  intenzionato ad apportare, nel rispetto del turn over, dei cambi rispetto nella  formazione  che scenderà in campo all’ Azzurri d’ Italia. In difesa, come è noto, non ci sarà Albiol,  che ha rimediato un’elongazione al bicipite femorale. Al suo posto, al fianco di Koulibaly, ci sarà Maksimovic. Sulle corsie esterne, ancora  Hysaj e Ghoulam, ma Strinic insidia l’algerino. A centrocampo sicuro  l’impiego di Zielinski,  con Allan che potrebbe rifiatare a differenza di Jorginho e Hamsik. Tuttavia, non è da escludere l’opzione con Hamsik in cabina di regia ed Allan a rilevare Jorginho. Dubbi anche per quanto riguarda l’attacco, Insigne va verso una maglia da titolare in luogo di Mertens, mentre Milik nelle ultime ore è passato in vantaggio su Gabbiadini per il ruolo di centravanti. A destra dovrebbe toccare ancora a Callejòn.

Gasperini, dal canto suo,  deve fare a meno di Konko e Spinazzola, infortunati e di Kessiè. Il gioiellino ivoriano, come il tecnico ex Genoa, è squalificato. 3-4-3 consueto per i bergamaschi,  che si schiererann con oBerisha in porta, Masiello, Toloi e Zukanovic in difesa. Centrocampo a 4,  con Conti e Dramè sulle fasce, Grassi e Freuler al centro, in attacco agiranno con ogni probabilità Kurtic e Gomez sulle fasce , con Petagna al centro. Possibile la seconda panchina consecutiva per Alberto Paloschi.

Commenti

Questo articolo è stato letto 716 volte