Andrea D’Amico: “Il Napoli non ha fatto altro che aggiungere qualità, l’anno scorso ha buttato uno scudetto…”

A Radio Crc, nel corso della trasmissione “Si Gonfia La Rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto l’agente, Andrea D’Amico.
“Sono preoccupato per le vertigini del Napoli, sembrate più alpini che marittimi! Ci sono circostanze, programmazioni e qualità dei giocatori.
Il Napoli anche lo scorso anno poteva vincere il campionato, purtroppo ha buttato via il campionato con un po’ di demeriti. Quest’anno non ha fatto altro che aggiungere giocatori di qualità, perché il direttore Giuntoli ha sempre operato bene e l’allenatore è sempre lo stesso.
La scelta di investire sui giovani sta premiando gli azzurri.
Napoli e Milan hanno trovato la strada giusta, che è difficile da trovare. La Juventus non è quella dello scorso anno, l’Inter non sta rendendo al massimo, mentre il Napoli già dallo scorso anno era tra le favorite.
Kvaratskhelia me lo aspettavo così, è stato bravo il Napoli perché lo stavano prendendo altre squadre di Serie A. C’è stata una partita che poteva cambiare i destini del Napoli in Champions: contro il Barcellona, perché se non incontrava Messi poteva anche andare ai quarti.
È presto per fare dei giudizi, ma ad inizio campionato è difficile dire dove puoi migliorare.
Il Verona non ha scelto Bocchetti per emulare il Monza con Palladino, il presidente ha voluto dare continuità al lavoro di Juric e Tudor con Salvatore. Conosce le metodiche di lavoro, ha il gruppo in mano e sa qual è il lavoro da svolgere.”

Commenti