Mario Sconcerti ci ha lasciati, il giornalista sportivo aveva 74 anni

Lutto nel mondo del giornalismo: addio a Mario Sconcerti, una delle firme più prestigiose e storiche dello sport italiano, aveva 74 anni ed era ricoverato presso il Policlinico di Tor Vergata per accertamenti di routine. “Era ricoverato a Roma ma ieri aveva rassicurato molti amici che entro Natale avrebbe fatto rientro a casa – scrive il Corriere della Sera -. I suoi parenti hanno raccontato che un malore lo ha colto in maniera improvvisa e a nulla sono serviti i tentativi dei medici per rianimarlo”. 

Sconcerti, nato il 24 ottobre 1948, aveva iniziato la sua carriera di giornalista a Firenze, al Corriere dello Sport. Presto viene trasferito nella redazione milanese e, in seguito alle anticipazioni sulla rivoluzione azzurra del ct Bernardini nel 1974, alla sede centrale di Roma, dove segue soprattutto il ciclismo. Nel 1979 il passaggio alle pagine sportive de La Repubblica, otto anni più tardi diventa vicedirettore vicario alla Gazzetta dello Sport poi di nuovo a Repubblica (1988) e l’esperienza da direttore al Secolo XIX nel 1992.

Dal 1995 al 2000 guida il Corriere dello Sport prima di diventare direttore generale della Cecchi Gori Group e della Fiorentina dalla quale però si dimette poco dopo per divergenze con Giancarlo Antognoni, allora dirigente viola. Il passaggio alla televisione avviene con Steam, poi su Sky e Rai prima di diventare opinionista a Mediaset, esperienza iniziata durante i Mondiali 2018 e confermata a Pressing, sia su Rete 4 che Italia 1. Negli ultimi anni aveva ricoperto il ruolo di editorialista del Corriere della Sera. 

Sconcerti è stato anche scrittore, tra le sue opere “Con Moser da Parigi a Roubaix” del 1978, “Storia delle idee del calcio” del 2009, “Il calcio dei ricchi” del 2012 e “Storia del gol” del 2015.

Alla famiglia del noto giornalista sportivo vanno le condoglianze della redazione di PianetAzzurro.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu