SERIE A – Il punto sulla 33° giornata: grave sconfitta del Livorno

La 33° giornata di Serie A si è aperta ieri con l’anticipo delle 18:00 Sassuolo-Cagliari; al 36′ passa in vantaggio la squadra di Di Francesco con Zaza, ma al 47′ gli ospiti trovano il pareggio con Ibraimi su calcio di rigore. Nell’anticipo delle 20:45, la Roma batte l’Atalanta per 3-1 con le reti di Taddei, Ljajic e Gervinho, per gli uomini di Colantuono non basta la rete di Migliaccio. Nel “lunch match” delle 12:30 il Bologna non va oltre l’uno a uno contro il Parma: al 44′ felsinei in vantaggio con Cherubin, ma nella ripresa la squadra di Donadoni trova il pareggio al 79′ con Palladino. Tanti gol hanno invece regalato le partite delle 15:00. Il Napoli torna a vincere dopo la sconfitta contro il Parma, battendo la Lazio per quattro a due con un gol di Mertens e una doppietta di Gonzalo Higuain. La Fiorentina batte il Verona per ben cinque reti a tre; viola prima in svantaggio al 14′ con Sala, ma ribaltano il risultato con le reti di Cuadrado, Borja Valero e una doppietta di Aquilani, per gli scaligeri non bastano i gol di Toni e Iturbe. L’Inter di Mazzarri espugna il “Ferraris” battendo la Sampdoria per quattro a zero: reti firmate da Samuel, Palacio e una doppietta di Icardi. Il Chievo invece conquista tre punti importanti per la salvezza battendo il Livorno per quattro a due: gol di Thereau e tripletta di Paloschi, per i labronici non bastano i gol di Siligardi e Paulinho. Infine il Torino batte il Genoa per due a uno: all’85′ grifoni in vantaggio con Gilardino, ma i granata ribaltano il riisultato nei minuti di recupero con le reti di Immobile e Cerci. Stasera invece sarà la volta del Milan che nel posticipo delle 20:45 affronterà il Catania, mentre la giornata di campionato si chiuderà domani sera con il posticipo Udinese-Juventus.

Mariano Potena

Commenti