Inter, altro dubbio per Mazzarri: si infortuna Jonathan

MILANO – Non inizia bene la settimana per Walter Mazzarri. Alle precarie condizioni di Osvaldo (l’italo argentino ha svolto solo una parte di allenamento con il gruppo) si aggiunge lo stop di Jonathan. Il brasiliano è stato costretto ad interrompere la partitella in anticipo a causa di un affaticamento articolare. Nelle prossime ore i medici dell’Inter valuteranno le reali condizioni del giocatore, che resta a rischio per la partita di domenica contro il Sassuolo. In alternativa, il tecnico ha a disposizione D’Ambrosio e Nagatomo. Intanto, Mazzarri, in attesa di avere la squadra al completo (i nazionali europei sono attesi domani, i sudamericani giovedì) studia le misure anti Sassuolo.

L’ex Toro, che potrebbe debuttare al Meazza prendendo il posto di Jonathan, parla della nuova Inter e del nuovo clima di Appiano. “E’ cambiato quasi tutto qui, non solo per quanto riguarda i giocatori”, spiega il nerazzurro al canale tematico della società. “Tutti insieme dobbiamo remare nella stessa direzione per poterci togliere grandi soddisfazioni – prosegue – il Sassuolo? Ha un allenatore bravo e capace e ha giocatori che fanno la differenza, come Zaza. Ma noi vogliamo cominciare bene la stagione in casa e puntiamo ai tre punti”. Poi per D’Ambrosio un salto indietro nel passato, a Torino: “La persona più importante per me? Sicuramente Ventura e Petrachi, che mi hanno dato fiducia e consapevolezza. Poi questo cammino lo stanno completando Mazzarri e Ausilio e ringrazio anche loro”. E ancora: “Cerco sempre di dare tutto me stesso per la maglia che indosso. L’ho fatto per il Torino, l’ho fatto per le squadre precedenti e cercherò di dare il massimo sempre e speriamo che questo basti ai tifosi per essere orgogliosi.

ZANETTI: SPIEGHERO’ L’INTER AI GIOVANI – A parlare di Inter e del futuro è anche il vice presidente Javier Zanetti. L’argentino al quotidiano argentino Olè spiega il suo ruolo: “Da una parte Thohir vuole espandere il marchio dell’Inter in Cina, Giappone, Indonesia, Singapore, Australia e io sarò ambasciatore. Ma starò anche vicino alla squadra, soprattutto per spiegare ai giovani che significa indossare la maglia dell’Inter”.
 

Inter

serie A
Protagonisti:
walter mazzarri
Fonte: Repubblica

Commenti