Parlato: “Napoli, l’ipotesi più probabile”

MANUEL PARLATO, giornalista, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “A prescindere da chi e se arriverà qualcuno, credo che la notizia vera è che De Laurentiis sia convinto a cercare soci, partner o, addirittura nuovi proprietari. Sappiamo che nel calcio i matrimoni non durano mai, e a Napoli ne abbiamo contezza, quindi, personalmente credo che l’ipotesi più probabile sia una partnership per obiettivi, come ad esempio lo stadio o l’intera area di Fuorigrotta che comprende lo stadio. È chiaro che De Laurentiis avrà già avuto offerte informali, casomai non ritenute idonee dallo stesso presidente. Siamo tornati un po’ indietro nel tempo quando, per contingenze del momento, ci siamo interessati anche di finanza ed economia. Il Napoli, purtroppo, paga quel salto di qualità che ancora non c’è stato. Ho visto le convocazioni e non mi aspettavo l’esclusione di De Guzman. Anche l’allenatore deve ottimizzare il materiale umano che ha a disposizione e se fossi in Benitez proverei a cambiare modulo, irrobustendo il centrocampo, dove Jorginho si sta massacrando e dando spazio a chi è, probabilmente più in forma”.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!