Pistocchi: “Crisi azzurra? Parlano i numeri! Il Napoli è una Penelope e Benitez ha un’ unica colpa!”

Il giornalista Mediaset  Maurizio Pistocchi è intervenuto durante l’ odierna edizione di Sport Mediaset parlando del momento del Napoli e facendo delle interessanti considerazioni: ” Ai tanti che in questi giorni parlano di crisi mi sentirei di chiedere … ‘ma di cosa stiamo parlando, di risultati o di gioco?’ … Perchè i numeri che a differenza delle opinioni non sono discutibili ci dicono una verità diversa: come infatti testimoniato dalle statistiche il Napoli è primo nella classifica dei tiri in porta con 43 tiri; primo per quanto riguarda i passaggi nella tre quarti avversaria (239); primo per palloni giocati nell’ area avversaria (88). Questo significa che attualmente il Napoli controlla il gioco e crea opportunità da gol e quindi non ha problemi di gioco … Come si spiegano dunque i 3 punti in 3 partite? Sempre con i numeri, i quali  ci dicono che il napoli è al 12° posto per quanto riguarda i tiri nello specchio della porta e al 17° posto per percentuale realizzativa. Insomma, oggi il Napoli di Benitez è una ‘Penelope’ che distrugge individualmente ciò che il collettivo crea. Non bisogna trascurare in tutto ciò lo stress da Mondiale che influenza molto i campionati post-Mondiale,  e l’ eliminazione dalla Champions … Quando si parla poi del turn over di Udine si dimentica che si trattava della 3° partita in 7 giorni e che ce ne saranno altre 3 nella prossima settimana. Benitez non ha colpe in tutto ciò,  non ha sbagliato niente se non una cosa .. quella di aver accettato passivamente la politica economica della Società (tetti di ingaggio a 2 milioni di euro) che ha impedito, insieme alla cattiva fama della città di Napoli, l’ acquisizione di quei calciatori che avrebbero  migliorato la squadra.!”

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!