La moviola – C’era rigore su Marek Hamsik

Partita decisamente non ostica per l’arbitro Ruddy Buquet e gli altri cinque colleghi francesi. Un solo episodio importante, nella ripresa, quando c’erano gli estremi per un calcio di rigore da assegnare al Napoli per un doppio fallo subito da Hamsik quando la gara era sul risultato di uno a zero per la squadra svizzera.

Primo tempo. Due lievi proteste: al 4’ i calciatori dello Young Boys hanno reclamato per un fallo di mano di De Guzman in area, all’8’ gli azzurri per un episodio molto simile con il pallone che colpisce un braccio di Sutter. Entrambi gli episodi assolutamente senza i crismi per l’assegnazione di penalty. Al 30’ Vilotic prende un giallo per un fallo su Inler.

Secondo tempo. Giusta l’ammonizione al 10’ inflitta a Lecjacks per un fallo su Duvan Zapata. Al 20’ curioso episodio nei pressi della panchina svizzera: Forte, tecnico dello Young Boys , ostacola Maggio che cerca di recuperare un pallone per la rimessa laterale e riceve una spinta dall’esterno destro del Napoli. Al 21’ giallo a Jorginho per fallo su Sanogo a centrocampo.
Al 23’ Hamsik, subentrato da poco a Michu, finisce a terra in area svizzera tra una spinta alle spalle e un calcione di Vilotic sul piede destro sollevato da terra che palleggiava il pallone: decisamente rigore netto, ma Buquet e i suoi collaboratori sono di altro avviso. Vibrate le proteste partenopee.
Al 31’ giallo a Ghoulam per intervento scorretto. Il Napoli attacca e Callejon al 34’ mette il pallone in rete ma la sua posizione è irregolare: è fuorigioco al momento del lancio. Rafa Benitez protesta con il quarto uomo Annover per la lentezza degli svizzeri. Alla fine il recupero sarà di 3’. Infine, regolare la posizione di Leonardo Bertone quando parte verso la porta del Napoli per realizzare la seconda rete della formazione svizzera.

Corriere dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 464 volte