Girone B: Spal e Reggiana frenano. L’Ascoli vola in testa

L’Ascoli con la vittoria al “Del Duca” ha conquistato la testa del girone B di Lega Pro (Foto da Twitter)

Nell’11.a giornata i marchigiani vincono 1-0 contro il Pontedera e salgono in vetta, anche grazie ai ko delle inseguitrici contro L’Aquila (0-3) e Gubbio (3-1). Il Pisa batte il San Marino e rimane in scia

Il girone B della Lega Pro ha un nuovo padrone. Almeno per i prossimi sette giorni. E’ l’Ascoli Picchio che ha battuto 1-0 in casa il Pontedera nel big match dell’undicesimo turno. A decidere al 65′ il gol di Mustacchio. Frenano le inseguitrici – I marchigiani hanno approfittato del doppio ko di Reggiana e Spal. Gli emiliani, in testa settimana perdono a Gubbio 3-1 con gli umbri che ritrovano il successo dopo quasi un mese. Stop anche per i ferraresi che al “Mazza” sono travolti in 36 minuti dalle tre reti ( a zero) dell’Aquila firmate Pacini, Sandomenico e Perna.

Avanti il Pisa, all’Ancona lo scontro diretto –Nel gruppone della zona play off non si fermano i nerazzurri che salgono a 19 punti grazie alla rete Giuseppe Giovinco, fratello di Sebastian, che decide la sfida dell’Arena Garibaldi contro un San Marino che subisce la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella con l’Ancona. E proprio i marchigiani superano in trasferta il Tuttocuoio 2-0, secondo dopo la decima giornata, con i gol di Tavares e Bondi.

Prato in scia, per Pistoiese e Teramo niente tre punti – Rimangono vicino alle posizioni di testa i lanieri. Il Prato, a 15 punti, batte al Comunale 3-1 il Forlì con le reti decisive di Dametto e Fanucchi negli ultimi secondi di gara. Rallentano invece la Pistoiese (3-0 con il Santarcangelo) e il Teramo che pareggia 1-1 con la Pro Piacenza con gli abruzzesi che allungano la serie di match senza vittorie a cinque e gli emiliani che rimangono in ultima posizione.

Impresa Savona – Nella zona medio-bassa di una classifica cortissima (le prime sedici in 8 punti) i liguri di Arturo Di Napoli colgono la terza vittoria consecutiva contro la Carrarese. Finisce 1-0 con il gol decisivo di Quintavalla e il Savona ridotto in nove uomini. Lunedì si chiude con il posticipo del lunedì tra Grosseto e Lucchese.

Fonte: SkySport

Commenti