Milan, Muntari: “Fiducia per il derby. Mancini non gioca…”

MILANO – Si va esaurendo la sosta per le nazionali e, a Milano, sale la febbre da derby. Ad alimentare l’attesa c’è stata la rivoluzione in casa Inter, con l’avvento di Roberto Mancini, ma la sfida è molto attesa anche da uno che la maglia nerazzurra l’ha indossata in passato come Sulley Muntari. Il ghanese è in forma e si sente pronto alla stracittadina, pur non sentendosi fondamentale per le sorti rossonere: “Sto molto bene mi sono allenato ieri e oggi – spiega il centrocampista ai microfoni di Milan Channel – Non credo che senza di me non ci sia equilibrio. Anche senza di me, i miei compagni fanno bene. Quest’anno tutti si allenano bene. Anche se qualcuno manca, c’è chi può fare bene al posto suo. Stiamo crescendo dobbiamo continuare su questa strada”.

“FIDUCIOSI IN NOI STESSI” – In vista del derby, il ghanese è ottimista: “Abbiamo fiducia in noi stessi – confessa Muntari – la gara con l’Inter significa tanto per noi, per la classifica, ma anche per il morale del gruppo. Dobbiamo dare tutto per i nostri tifosi. Sarà una sfida molto importante. Faremo di tutto per vincere questa partita che è molto sentita e che è unica e speciale. Sicuramente in queste settimane siamo stati molto attenti e concentrati sulla gara, sappiamo che dovremo correre e lottare fino alla fine. Scenderemo in campo con la giusta mentalità e per dare tutto”.

“MANCINI? NON SCENDE IN CAMPO” – Con l’avvento di Mancini, è verosimile che il 3-5-2 dell’Inter mazzarriana vada in soffitta: “Mancini è un grande allenatore ed ha fatto bene ovunque – dice Muntari – Lui farà il suo, ma non scende in campo. Tutto dipende dai giocatori che giocano. Inzaghi? Non è diverso dal solito in questi giorni. Forse lo sarà domenica. È sempre in tensione e lui ogni volta, da lunedì a domenica, ci sta con il fiato sul collo. È la nostra guida e dobbiamo seguirlo per fare bene”.

“SPERO CHE SEGNI TORRES” – Se Muntari è pronto a scendere in campo, in mediana è in dubbio la presenza di De Jong: “Sicuramente l’assenza di Nigel potrebbe pesare – riconosce l’ex Udinese – ma, come ho detto prima, se non c’è lui, al suo posto entrerà qualcun’altro e farà bene. Siamo tutti pronti ad aiutarci tra di noi. Un gol nel derby? Mi manca, ma è importante che la squadra faccia bene e vinca. Anche se non dovessi segnare sarei felice ugualmente. Torres meriterebbe un gol perché è importante ed è un grande attaccante. Se facesse un gol, o magari qualcuno in più, saremo solo contenti”.

milan ac

serie A
Protagonisti:
sulley muntari
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 156 volte